fbpx
lasdalias-41-min-ristorante pandok-cala llonga
emporium Travel

Mangiare a Ibiza e spendere poco-i nostri consigli

In genere ci affidiamo sempre a Tripadvisor per cercare posticini in cui mangiare ma quando si é trattato di mangiare a Ibiza non siamo stati fortunati. Ci siamo ritrovati in posti rinomati e non dell’isola che per motivi diversi non ci hanno soddisfatto. Così ci siamo messi alla ricerca e ad oggi possiamo darvi alcuni consigli per mangiare ad Ibiza spendendo il giusto e gustando ottimi piatti.

Per prima cosa vi diamo una dritta per il pranzo: i lidi e i Beach club della parte sud sono piuttosto costosi quindi vi sconsigliamo di mangiare ogni giorno ai loro ristoranti. Piuttosto controllate che nei dintorni ci sia qualcuno che produce boquadillos ( i tipici panini spagnoli) o godetevi una bella colazione catalana a base di tostadas, una sorta di bruschetta con il pomodoro a cui aggiungere delle fettine di jamón serrano e un filo di olio.

Nella parte nord vicino alle spiagge ci sono delle deliziose taverne che propongono il menu a prezzo fisso con piatti tipici, semplici e genuini. A Cala Llonga ad esempio con appena 12 euro a persona abbiamo mangiato zuppa di fave,  pollo arrosto con patate, tiramisù e caffè.

A cena vi consigliamo la zona del portoe la zona di Sant Antonio dove troverete tantissimi pub, kebab e pizzerie e con pochi soldi riuscirete a mangiare cose, non certo salutari ma molto economiche.

mangiare a ibiza-3Se invece volete mangiare dell’ottimo carne grigliata possiamo consigliarvi un posticino incredibile:  ristorante s’Argentera nella zona Sant Carles de Peralta. Qui la carne é arrostita all’aperto davanti ai vostri occhi e servita con pomodori, peperoni e patate alla brace. Ambiente informale ma suggestivo con tutte le lucine e le lanterne che illuminano i tavoli nel giardino.

ristorante s'argentera

mangiare a ibiza-19-ristorante s'argentera

mangiare a ibiza-18 ristorante s'argentera

mangiare a ibiza-17-ristorante s'argentera

Continuando con lo street food, invece troverete in molte zone i corner di KFC famosissimo per il pollo fritto, ideale per cene velocissime, stessa cosa per mcDonald e Burger king, a pochi metri l’uno dall’altro nella zona del porto.

Mangiare ad Ibiza la paella? Certo, un vero e proprio obbligo ma ricordate che il prezzo sui menu è a persona e in alcuni luoghi è molto più costoso rispetto ad altri.

Noi vi consigliamo un ristorante molto carino a cala Llonga, ristorante Pandok in cui potrete mangiare una buona paella a circa 18/20 euro a persona e poi non perdete le patatas bravas che sono veramente buone.

lasdalias-41-min-ristorante pandok-cala llonga

mangiare a ibiza ristorante pandok-cala llonga

mangiare a ibiza-8ristorante pandok-cala llonga

mangiare a ibiza-7-ristorante pandok-cala llonga

mangiare a ibiza--ristorante pandok-cala llongaI chioschetti di Las Dalias NON sono particolarmente economici, un piccolo trancio di pizza costa 4 euro. Tuttavia di fianco al mercato trovate un supermercato  con tutto quello che vi occorre per un pranzo veloce ad esempio un panino con del jamón serrano affettato al momento.

Se vi state chiedendo se sia possibile mangiare ad Ibiza, in zona porto senza spendere cifre esorbitanti la risposta è si.
In realtà anche noi la prima sera abbiamo commesso un grosso sbaglio, ovvero scegliere uno dei ristoranti più rinomati di Ibiza. Risultato: attesa, servizio un po’ dozzinale, pietanze non ottime e conto salato (nota positiva per la location bellissima). 

Dopo aver sperimentato qualche posticino, abbiamo trovato il migliore cioè il ristorante El pirata di cui vi parliamo approfonditamente qui.

mangiare a ibiza-ristorante el pirata

 

Come vedete mangiare ad Ibiza spendendo poco è semplice basta conoscere qualche piccolo trucchetto e qualche posticino segreto che vi permetterà di mangiare bene e salvare il portafogli per tutti i giorni che soggiornerete sull’isola.

Conoscete altri posti sull’isola in cui mangiare bene e spendere poco? Scriveteli nei commenti e quando torneremo a Ibiza ( come ogni anno) li proveremo!

Write a comment