fbpx

Category / Lifestyle

intervista-lavorare a Ibiza
Lifestyle

Lavorare a Ibiza-i consigli che cercavi

Una vacanza come le altre, prenoti, ti innamori dell’isola e poi decidi… voglio trasferirmi ad Ibiza, voglio lavorare a Ibiza.

In molti di quelli che sono partiti per una semplice vacanza sulla isla bonita  hanno pensato di trasferirsi e lavorare a Ibiza, alcuni lo hanno fatto, noi… stiamo valutando.

Se vorresti lavorare a Ibiza e stai perdendo la testa tra portali e forum potresti leggere l’intervista che abbiamo fatto a Federica, un’amica torinese conosciuta proprio sull’isola che ci ha spiegato come viveva in Italia è cosa è cambiato quando un’estate decise che sull’isola sarebbe tornata per viverci.

Con il modo schietto e sincero che la contraddistingue, Federica ci ha parlato delle difficoltà ma anche delle soddisfazioni che porta con se la scelta di lavorare a Ibiza e di viverci.

Cosa facevi prima di trasferirti a Ibiza?

sono arrivata a Ibiza per puro caso.. ci ero stata per la prima in volta in vacanza nel 2017 e le sue Good Vibes mi avevano letteralmente rapita. Una volta a Torino sentivo nostalgia dell’isola come si può sentire la nostalgia di casa.

in Italia avevo un posto di lavoro che non mi consentiva di vivere come speravo e quando mi è stato proposto di venire a lavorare qui, ho accettato al volo nonostante le perplessità iniziali, che non nascondo di aver avuto. Poi ho deciso di prenderla come una sfida: in Italia avevo sempre svolto la mansione di commessa, qui avrei cominciato come cameriera, lavoro che svolgo tutt’oggi.

Come hai trovato lavoro per la prima volta a Ibiza?

Sono partita dall’Italia con un conoscente che voleva aprire una pizzeria  a Ibiza.. poi purtroppo non è andata bene la mia esperienza lavorativa con lui ma non mi sono arresa; mi sono messa subito in cerca di un nuovo lavoro e nel giro di una settimana avevo un nuovo impiego sempre come cameriera in un ristorante nella zona di Sant Antoni de Portmany.

Quando e perché hai deciso di trasferirti definitivamente?

Ho deciso di trasferirmi  definitivamente per avere un impiego più remunerativo del mio in Italia. In più vivere su un isola mi ha sempre incuriosito e devo dire che la vita sull’isola scorre leggera e piacevole, meno caotica e stressante di quella della città.

Sei partita da sola?

Sono partita assieme al ragazzo per cui avrei lavorato che avrebbe aperto il suo locale sull’isola.

Sapevi parlare già spagnolo?

Non sapevo parlare per niente spagnolo! Per non arrivare così, completamente allo sbaraglio, ho comprato un corso base , qualche mese prima di partire e da autodidatta ho iniziato a studiare. Mi è servito un po’ ma, come immaginavo, le lingue si imparano sul posto parlando con le persone del posto.

Ora di cosa ti occupi ad Ibiza?

Ora lavoro ad Ibiza sempre come cameriera in un bel ristorante e ho dei colleghi fantastici!

Come sei inquadrato professionalmente a Ibiza?

Ad Ibiza ho un regolare contratto di lavoro, poi ovviamente dipende la tipologia di lavoro e dal proprio datore di lavoro. Se non sbaglio sono solo i ragazzi che vendono i biglietti delle serate in spiaggia e dico solo in spiaggia, forse non hanno un contratto vero e proprio.

Qual è il periodo migliore per cercare lavoro a Ibiza?

Per trovare lavoro a Ibiza, secondo me è il periodo migliore è quello tra fine Aprile e il mese di Maggio. In linea generale però, non è difficile trovare un lavoro sull’isola in estate soprattutto nella ristorazione e nel settore dell’ospitalità.

Stipendio…migliore in Italia o a Ibiza?

Lo stipendio è notevolmente più alto ad Ibiza che in Italia ma non dimentichiamo che la vita è più cara qui sull’isola!

Infine, hai qualche consiglio per chiunque voglia trasferirsi e lavorare a Ibiza?

Io credo che per lavorare ad Ibiza, bisogna avere una mentalità molto aperta e non avere pregiudizi. Sull’isola si ha a che fare con persone molto diverse, persone che provengono da ogni parte del mondo e con mentalità molto differenti.

Inoltre non bisogna avere preclusioni mentali, avere spirito di adattamento anche sul lavoro, sulla scelta del lavoro ed essere pronti al sacrificio…ma questo vale sempre nella vita!

intervista-lavorare a Ibiza

beauty da viaggio
beauty Lifestyle

Beauty case da viaggio-lista di cosa da portare

Dite la verità, vi sarà capitato durante qualche viaggio di dimenticare almeno uno dei vostri cosmetici, magari uno di quelli indispensabili. A me è capitato tante volte per cui la prima soluzione a questo problema è stata fare con calma una lista dei prodotti da inserire nel beauty case da viaggio. Ovviamente la lista va fatta prima di partire e non quando preparate la valigia!

Il mio beauty case da viaggio comprende una serie di prodotti “fissi”, cioè prodotti che non dovrò utilizzare anche a casa, ma comprati esclusivamente per la partenza.

Inoltre ho cercato prodotti le cui taglie fossero abbastanza “mini” in modo da non occupare troppo spazio nel beauty case.

Dopo anni di sbagli, dimenticanze ed esperienze posso aiutarvi a preparare al meglio il vostro beauty case da viaggio.

Ecco la lista dei prodotti indispensabili:

Spazzolino e dentifricio

Secondo me qualche volta lo spazzolino lo avete dimenticato e questo perché spesso portate quello di casa: questo vuol dire che lavate i denti prima della partenza e poi lo inserite in valigia…se non ve lo dimenticate! Quindi perché non comprarne uno appositamente per i viaggi? Compratelo e lasciatelo nel vostro beauty case insieme a un dentifricio di cui dovete ricordare solo la scadenza ma in genere è bella lunga.

Latte detergente- struccante

Io questo lo avrò dimenticato tantissime volte e puntualmente sono dovuta andare in cerca di una profumeria o un supermercato per comprare qualcosa che andasse bene per struccarmi. Poi ho trovato la soluzione: ho acquistato da Sephora una crema struccante e un acqua micellare dal formato piccolino che utilizzo solo in viaggio e lascio sempre nel beauty case.

Inoltre portate con voi anche un pacchetto di salviettine imbevute multiuso: potete usarle per struccarvi, eliminare le sbavature del trucco ecc.

beauty-case da viaggio-detergenti sephora

Creme e saponi

Qui ci vengono incontro i famosi “campioncini”, quelli che in genere regalano nelle profumerie oppure quelli che sicuramente qualche volta abbiamo portato via come ricordo da qualche hotel.

beauty-case da viaggio-detergenti

Shampoo

Oltre al classico campioncino, vi consiglio di portare con voi anche uno shampoo a secco (utile soprattutto quando l’umidità sporca di continuo i vostri capelli). In genere la confezione degli shampoo a secco è piuttosto piccola, perfetta da inserire nel beauty case di viaggio.

Altre cose indispensabili che non tolgo mai dal beauty case:

  • Limetta per le unghie
  • Forbicine ( se però non inserite il beauty case nel bagaglio a mano)
  • Spille da balia (credetemi sono utili per qualsiasi emergenza)
  • Burro cacao, che potete utilizzare anche per screpolature di ogni tipo

beauty-case da viaggio-accessori

PLUS

Se avete voglia di una serata di relax potete portare con voi maschere viso-capelli, ormai sono tantissimi i marchi che li propongono in delle comode bustine.

beauty-case da viaggio-profumo-maschera viso

Per una vacanza al mare portate con voi un po di gel d’aloe vera;

In genere questo gel si vende in barattoli piuttosto ingombranti o flaconi non proprio piccoli: vi basta comprare un recipiente più piccolo (magari uno di quelli fatti apposta per l’aereo) e versarne una quantità da portare con voi. Ricordate che il gel d’aloe vi viene incontro per scottature, eritemi, capelli secchi, come crema viso-mani e corpo…insomma un prodotto multiuso e salvaspazio.

Ancora potete portare, bustine con fogli imbevuti di acetone per le unghie ( anche se comunque io vi convinco di fare il semi-permanente o usare sempre uno smalto chiaro…le imperfezioni si noteranno molto di meno)

Se nonostante la mia lista dimenticate qualcosa, leggete il mio articolo per ricette di bellezza con prodotti naturali che possiamo facilmente reperire in viaggio!

Aperitivi a Napoli-i posti piu belli per l'aperitivo a Napoli e dintorni
Lifestyle Travel

Aperitivi a Napoli-i posti più belli dell’estate

Amanti degli aperitivi, la vostra stagione é finalmente arrivata.

Fine giornata, addio ufficio, direzione mare e poi un mojito ghiacciato o magari un analcolico alla frutta e il sole che va giù! Scoprite con noi i posti più belli per gli aperitivi a Napoli in estate.

Roof & Sky: Asteco e cielo

Uno dei locali più particolari nella zona di Bacoli. il Roof & Sky è una piattaforma galleggiante che in estate si trasferisce in mezzo al lago e si raggiunge con una barchetta. Ogni sera fino alle 21 trovate anche un abbondante buffet per accompagnare il vostro drink e noi ve lo consigliamo anche per eventi ( qui ho festeggiato i miei 30 anni).

Roof&Sky bacoli-aperitivi a Napoli belli

Nereis

Uno dei locali più in voga della città, uno degli aperitivi a Napoli più suggestivi. Cosa ci piace del Nereis e cosa rende unico il tramonto? Gli asciugamani poggiati sulla sabbia a pochi passi dal mare e la luce morbida delle lanterne. Un ambiente bohemien e molto chic.

nereis-aperitivi a Napoli belli

pic by http://www.nereis.it/

Bar Etoile Pozzuoli/pasticceria Ranieri

Indubbiamente uno dei bar pasticceria più noti della zona, il bar Etoile sul lungomare di Pozzuoli da cui ci gode una splendida vista e cocktail impeccabili. Buona, bella e abbondante la varietà di stuzzicherie proposte ogni sera…e se vi piace qualche piatto in particolare, perchè non fermarvi a cena?

Lo schiacchetiello

Non é un vero aperitivo di quelli tutto alcool musica e stuzzichini ma se vi basta una birra ghiacciata e una confezione di chips, lo schiacchetiello possiamo considerarlo uno degli aperitivi più belli della città. Barchette di pescatori e acqua cristallina…uno scorcio di Grecia nella zona di Bacoli.

Veliero Tortuga

Questa è una delle esperienze davvero carine che potete fare a Napoli, un aperitivo a bordo di un bellissimo vascello che costeggia il lungomare di Napoli. Controllate il sito del Veliero Tortuga di tanto in tanto, troverete lì tutti gli eventi compreso gli aperitivi al tramonto o le cene romantiche o spettacolo.

veliero tortuga-aperitivi a Napoli belli

Pic by https://velierotortuga.it

Bar del mare Posillipo

Tra gli aperitivi a Napoli più belli e suggestivi vi citiamo anche un posto scoperto da poco, il Bar del Mare di Posillipo e volete sapere perchè? Per la sua location, una delle location più suggestive della città, Riva Fiorita, uno dei punti da cui godersi la maestosità del Vesuvio in tutto il suo splendore.Grandi cuscini a terra, vini e cocktail ricercati, gustosi taglieri…direi che non manca niente…

Ristorante-bar-del-mare-posillipo-12

pics by http://www.serateanapoli.it/locations/taverna-bar-del-mare-posillipo-via-ferdinando-russo-18/

emporium Lifestyle

Viaggi 2019- ecco quando prenotare

Vuoi viaggiare ma credi di non avere il tempo e soprattutto pensi che il calendario non ti aiuti? Non è cosi! Il 2018 è stato un anno d’oro per organizzare viaggi, senza doveri preoccupare di dover chiedere ferie a lavoro o assentarsi a scuola, ma forse non te ne sei accorto, sai perché? Non sei abituato a controllar in anticipo il calendario che grazie ai giorni segnati in rosso ti permetterebbe di prenotare prima i tuoi viaggi e questo vuol dire anche risparmiare un bel po’ sui voli, sui treni o sulle strutture.

 

Vediamo quali saranno i ponti e i giorni rossi del 2019 perfetti per organizzare il tuo viaggio:

Cominciamo con il giorno più romantico dell’anno, San Valentino: il 14 Febbraio sarà di giovedì, quindi possiamo prenotare un week-end magari dal venerdì 15, perchè no in una bella capitale europea.

Se Febbraio e Marzo non ci regaleranno molte gioie, recupereremo presto ad Aprile: la settimana di Pasqua sembra fatta apposta per partire.

Pasqua del 2019 cade il 21 Aprile, quindi hai il più classico dei ponti:

VENERDI SANTO-SABATO SANTO-DOMENICA DI PASQUA-LUNEDI IN ALBIS ovvero 19-20-21-22.

Altrimenti non dimenticare che il 25 Aprile in Italia è la Liberazione che quest’anno capiterà di giovedì quindi hai due alternative: 22-23-24-25 Aprile oppure 25-26-27-28 Aprile.

 

Passiamo a Maggio che stavolta ci regala una strana festa dei lavoratori, piazzata di Mercoledì quindi potremmo prevedere delle ferie/assenze/permessi in questo modo 27-28 aprile (sabato-domenica) 29-30 Aprile-1 maggio.

 

Molto male il 2 giugno che cadrà di domenica e ci regala un week-end classico magari adatto per una gita veloce in qualche città italiana.

 

Amici di Napoli, il nostro Santo Patrono il 19 Settembre ci regala un ponte dal giovedì  (19 settembre) a domenica 22.

 

Il tanto atteso ponte di Novembre vede il primo del mese di Venerdì.
Un piccolo ponte si riesce a fare. Peccato per l’8 Dicembre che invece capiterà di domenica.

 

Come siamo messi con le ferie natalizie, lo vediamo subito: 24-25-26 Dicembre sonno rispettivamente Mercoledì-Giovedì-Venerdi mentre il 31 Dicembre sarà di martedì; se consideriamo che scuole e Uffici sono spesso chiusi anche il 23 e il 30 Dicembre, c’è una settimana abbondante da trascorrere da qualche parte del mondo prima del rientro con l’anno nuovo e stappare una bottiglia in un altro paese…non è mai una cattiva idea!

emporium Lifestyle

Auguri di Natale-che sia un Natale di speranza

Dopo un lungo countdown sui social, sui calendari dell’avvento di ogni tipo e nelle pubblicità in televisione…finalmente è arrivato il Natale!
Mi sono divertita tantissimo a scattare foto con luci colorate, biscotti, tazze fumanti e aghi di pino e mi sono goduta il più possibile l’odore intenso che caratterizza questo periodo dell’anno, quando le strade sono tutte illuminate, nell’aria risuonano canzono natalizie e rumore di campanellini e in casa il rumore della cascata del presepe scandisce le ore serali e ti distrae un po’ dalla stesura dell’ultimo post.

Il Natale mi piace e lo aspetto con la stessa impazienza e lo stesso entusiasmo con cui da bambina aspettavo di scartare i regali che portava Babbo Natale. Il Natale, posso affermarlo ufficialmente, è una delle cose che più mi piace (forse la sola cosa) dell’inverno.

Il mese di Dicembre nel corso degli anni non mi ha portato sempre buone notizie, anzi quasi mai e soprattutto spesso mi ha messo di fronte a prove piuttosto dure…eppure nonostante tutto, ho aspettato il Natale come si aspetta che un desiderio si realizza; è così che ho imparato e capito che il Natale è speranza.

Io non so se dietro questo monitor, ci sono altre persone che come me amano lucine colorate e “jingle Bells” in loop oppure dei veri e propri Grinch ma se c’è una cosa che voglio, anzi VOGLIAMO  è augurarvi è quella di non perdere mai la speranza.

Vivete ogni singolo giorno con passione, lavorando sodo ma soprattutto coltivando in voi speranza ed entusiasmo. Vi auguriamo di non perdere mai di vista i vostri obiettivi: tenete sempre in mente ciò che siete ma soprattutto ciò che volete diventare e dove volete arrivare. Immaginate tutto quello che desiderate, le situazioni che volete si realizzino e non dimenticatele mai…comportatevi e agite come se fosse a un passo da tutto ciò.

Vi auguriamo per questo Natale di costruire i vostri sogni: pensate, usate tutta l’immaginazione che avete e poi…mattone dopo mattone costruite quello che davvero volete:non cercate di avvicinarvi solo al vostro sogno, REALIZZATELO ESATTAMENTE COM’É!

Felice Natale amici.
Continuate a sperare, continuate a sognare

regalo cover
Lifestyle

Il Regalo perfetto per chi ama viaggiare-guida ai regali più originali

Dunque ripassiamo un po’ la lista dei regali:
Regalo per il cugino che ama il calcio, fatto.
Regalo per la mamma che ama cucinare, fatto.
Regalo per la sorella fan del make-up, fatto.
Ma cosa regalare a quella persona a cui teniamo tanto che ama viaggiare? <<Semplice!>>, direte <<magari una valigia>>.
Mmmh e se invece provaste a regalare qualcosa di più originale?
Abbiamo scovato i più originali e utili regali per chi ama viaggiare,  articoli unici che ricordino a tutti quanto ci sentiamo cittadini del mondo, quanto ci sentiamo nomadi e quanto amiamo viaggiare.  Chissà, magari potreste suggerire qualcuno di questi prodotti  a chi non sa proprio cosa regalarvi o magari… un auto-regalo ci sta sempre.

Pochette e  borse tema viaggio

 

il regalo perfetto per chi ama viaggiare-borsette PATTERN

Perchè non regalare una borsa o un borsello con la stampa di un paese che ha rubato il cuore del nostro viaggiatore. Molto belle sono quelle di Pattern the travellovebag: noi abbiamo scovato questo brand su Instagram e ci piace tantissimo per due motivi: primo, perchè le borse sono realizzate a mano e noi siamo grandi sostenitori dell’artigianato e del Made in Italy, secondo, perchè ognuna ricorda un luogo meraviglioso del mondo; Frida per il Messico, fenicotteri rosa per Miami o il blu incantato di Santorini.

Trovate queste meravigliose borse su;

INSTAGRAM  cliccando qui

ETSY cliccando qui

Zaino

 

regali per chi ama viaggiare-ZAINO DA VIAGGIO

Lo zaino è un elemento indispensabile per i viaggiatori, sarà quindi sempre un regalo molto gradito! Potete scegliere di regalare uno zaino da trekking, per gli amanti delle lunghe escursioni o magari zaino ultra-accessoriato per portare con se tutto quello che serve ad un buon viaggiatore: computer, macchina fotografica, caricabatterie ecc…

A noi piacciono molto questi zaini con cui è possibile organizzare bene lo spazio e sono dotati anche di una porta Usb con cui ricaricare i dispositivi elettronici.

 

Guide di Viaggio Lonely Planet

regali per chi ama viaggiare-guide lonely planet

Un regalo sempre apprezzato dai viaggiatori sono le guide Lonely ma se proprio volete stupire allora dovete regalare il LIBRO DEI VIAGGI, una splendida edizione con copertina rigida, un vero e proprio atlante fotografico dei paesi di tutto il mondo. Una guida Lonely veramente speciale su cui sognare e pianificare il prossimo viaggio.

Per saperne di più sulle guide Lonely cliccate qui

 

Mappa del mondo

 

regali per chi ama viaggiare-mappa del mondo

Tutti i viaggiatori amano le mappe e potete trovarne di bellissime scovando in rete. Vi suggeriamo ad esempio quelle su Legno di MISSWOOD , un brand spagnolo che realizza prodotti in legno o sughero ma anche i travel Diary. Se visitate la loro gallery su instagram potete capire già lo stile di questi prodotti e vi assicuriamo che avrete veramente l’imbarazzo della scelta. Quasi dimenticavamo di dirvi che anche questi prodotti sono personalizzabili!

Acquistate tutto sul loro sito www.misswood.it

Altra mappa/altro regalo che piacerà molto a chi ama viaggiare è quella skretch, una mappa tutta da grattare man mano che aumentano i paesi da visitare. Su Amazon, ne trovate tantissime, guardatele QUI.

Per chi volesse esagerare…bhè la carta da parati sarebbe veramente una soluzione fantastica e sul sito di ALIEXPRESS ne trovate tantissime, dalle più moderne alle più vintage!

Accessori per la fotografia

 

stabilizzatore smooth 4-2-min

Un viaggiatore, anche quando non è un asso della fotografia, ama immortalare paesaggi e momenti; per questo potrebbero essere molto graditi regali di questo tipo ad esempio gli obiettivi per lo smartphone o uno stabilizzatore per cellulari, come quello di cui vi abbiamo parlato in questo post.

Se potete esagerare, allora qualcosa di simpatico potrebbe essere un drone: ce ne sono di grandi, costosi e professionali ma anche alcuni più piccoli ed economici, date un’occhiata QUI.

I cofanetti Smartbox

regali per chi ama viaggiare-cofanetto smartboxSono il classico regalo natalizio e gli amanti dei viaggi li apprezzeranno più di tutti. Potete scegliere i cofanetti in base ad ogni tipo di viaggio: viaggi di coppia, avventura, relax e tantissimi altri a prezzi diversi.

Li acquistate sul sito ufficiale Smartbox.

 

Diario di viaggio

 

Un buon viaggiatore ama prendere appunti o segnare tutte le info utili per pianificare il prossimo viaggio…credete a noi, un diario di viaggio sarà un regalo graditissimo; potreste realizzarne uno voi, magari con la tecnica dello scrapbooking di cui troverete tantissimi tutorial sul web. In alternativa trovate bellissime agende a tema viaggio su ETSY oppure su uno dei nostri siti preferiti Mrwonderfulshop, dove troverete agende carine come questa.

 

 

 

stabilizzatore smooth 4-min
emporium Lifestyle

SMOOTH 4 stabilizzatore per smartphone Zihyun

Oggi vogliamo proporvi nella nostra sezione viaggi una recensione molto particolare di uno strumento che potrebbe diventare quasi indispensabile se amate immortalare ogni istante del vostro viaggio, soprattutto se vi cimentate un po’ anche nel videomaking. Lo strumento di cui vi parliamo è lo stabilizzatore SMOOTH 4 dell’azienda Zihyun.

Vi piacerebbe poter montare un bel video del vostro ultimo viaggio, avete solo il cellulare a disposizione, girate tante, tantissime clip di momenti indimenticabili che vorreste condividere con tutti ma…vi rendete conto che le vostre clip sono troppo mosse,!!! Un tremolio da mal di mare, pessima messa a fuoco e…non parliamo dello zoom! Ecco lo stabilizzatore vi riuscirà risolvere in maniera molto soddisfacente questi “piccoli” problemi.

stabilizzatore smooth 4-min

A cosa serve lo stabilizzatore Smooth 4?

Si tratta di uno stabilizzatore per smartphone a 3 assi che compensa tutte le vibrazioni, le oscillazioni e i tremolii vari sull’asse orizzontale, verticale e posteriore.

Cos’altro può fare lo stabilizzatore SMOOTH 4 ?

Oltre ad aiutarvi a realizzare video molto più precisi lo stabilizzatore Smooth 4 vi aiuterà a realizzare effetti anche molto carini: dai classici slow motion e time lapse, riprese in movimento, Panoramica 180°, Panoramica 3X3, Esposizione multipla, Esposizione lunga, Effetto vertigo e poi tanti effetti cinematografici molto carino.

Come si usa lo stabilizzatore Smooth 4?

Vi basterà semplicemente montare il vostro cellulare allo stabilizzatore (tranquilli perché la chiusura è veramente affidabile) e collegarla alla sua specifica app tramite bluetooth; da questo momento comanderete la camera da remoto, utilizzando i tastini sullo stabilizzatore, come quello per la registrazione o la manovella per lo zoom o per la messa a fuoco.

stabilizzatore smooth 4-1-min

Cosa trovo nella confezione?

All’interno della confezione trovate anche un comodissimo mini-treppiede e il cavo usb per la ricarica.

stabilizzatore smooth 4-2-min

Come si ricarica e quanto dura la batteria dello stabilizzatore Smooth 4?

Si ricarica con un semplice cavo USB, esattamente come un cellulare e la batteria riesce a durare anche una giornata intera, se lo spegnete ogni tanto tra una ripresa e l’altra. la batteria del vostro cellulare potrebbe durare un po’ in meno invece quindi vi consigliamo di spegnere eventualmente 4g e wi-fi e lasciare acceso il solo bluetooth che collega i due dispositivi.

Ma c’è qualcosa che non va in questo stabilizzatore?

Non c’è niente di particolarmente negativo da segnalarvi, solo che vi sconsigliamo di utilizzare la funzione per scattare le foto…la qualità non ci ha particolarmente entusiasmato.

Ok, forse mi sono convinto ma…quanto costa e dove lo compro?

Noi abbiamo acquistato il prodotto su AMAZON e il costo è secondo noi veramente giusto (140,00 euro) considerando l’ottimo rapporto qualità prezzo.

Alleghiamo qui un video realizzato a Minorca e uno realizzato a Roma, girati interamente con iPhone 7 e stabilizzatore Smooth 4, editato con Adobe Premiere.

Roma-cucina romana-carbonara-roma-min
Lifestyle ricette

La cucina romana tipica- ecco cosa mangiare a Roma

Mangiare a Roma= amatriciana, carbonara e… non rischiate di non sapere più cosa dire e soprattutto non perdete assolutamente  altri buonissimi piatti della tradizione romana che potete gustare in tantissimi ristoranti e osterie romane. Cominceremo quindi dai classici piatti della cucina romana e poi entreremo nella tradizione:

Piccola nota:la maggior parte di queste ricette non è assolutamente adatto a chi ha scelto un tipo di alimentazione vegana e mi spiace se qualcuno potrà sentirsi offeso ma purtroppo questa è la tradizione e la tradizione tende difficilmente ad adattarsi.

amatriciana-min

Amatriciana:

un classico, lo conoscete tutti e possiamo definirlo anche il dubbio amletico della cucina di tutti i tempi: guanciale o pancetta? Gli spaghetti o meglio ancora i bucatini all’amatriciana sono un MUST dei piatti da assaggiare a Roma. L’amatriciana nasce ad Amatrice, cittadina del Lazio e la ricetta originale prevede: passata di pomodoro, guanciale soffritto e sfumato con vino bianco, pecorino, peperoncino  e qualcuno fa uso anche di  cipolla, quest’ultima non propria della versione originale di Amatrice

Roma-cucina romana-carbonara-roma-min

Carbonara:

quella romana è quella originale ed è una delle ricette più copiate del mondo (non a caso in qualunque ristorante all’etero oltre a Lasagne e pasta alla Bolognese trovate anche libere interpretazioni della nostra Carbonara). Nella cucina romana questo condimento si sposa bene con bucatini, spaghetti ma anche i rigatoni e prevede l’uso di tuorli d’uovo, grana,pecorino e ovviamente pezzettini di guanciale soffritti

cucina romana-gricia

Gricia:

Antica antenata della famosa Amatriciana, la grigia è la sua versione “in bianco” ovvero senza utilizzare il sugo di pomodoro e lasciando che la pasta sia insaporita dal guanciale soffritto e dal pecorino.
Un ritorno alle origini piuttosto saporito.

dove mangiare romano a Roma cucina romana- cacio e pepe-min

Cacio e Pepe:

Un piatto povero e semplice che però come tutte le cose semplici non delude mai. Noi amiamo cacio e pepe con i tonnarelli, una pasta simile allo spaghetto ma più casereccia. Il segreto di una buona cacio e pepe è la cremina che si forma quando si incontrano il pecorino e l’acqua di cottura della pasta e noi vi consigliamo vivamente di assaggiarla in un’osteria a Trastevere.

cucina romana-rigatoni-con-pajata-still1-min

Pajata:

Meno conosciuto degli altri primi piatti romani, la Pajata accompagna spesso i rigatoni e si prepara con un misto di carne di bovino di seconda scelta, passata di pomodoro, sedano, cipolle e peperoncino. Semplice e povero anche questo ma ottimo.

cucina romana-gnocchi-alla-romana-min

Gnocchi alla Romana:
sono gnocchi un po’ differenti dai classici: a forma di dischetto e preparati con semolino, sono poi infornati con una bella spolverata di pecorino che forma poi una piacevole crosticina.

cucina romana-saltimbocca-alla-romana copia-min

Saltimbocca alla romana:

Da noi a Napoli, la parola saltimbocca indica un particolare panino preparato con l’impasto della pizza ma nella cucina romana indica un secondo di carne molto saporito: una fettina di carne di vitello con una fetta di prosciutto e una di salvia. Altro sapore semplice ma squisito.

cucina romana-coda alla vaccinara-min

Coda alla vaccinara:

piatto tipico della cucina romana, alcuni lo amano altri lo odiano. Di cosa si tratta? si tratta di coda di bue che viene stufata e condita con verdure. Vi consigliamo di assaggiare anche i rigatoni alla vaccinara: un piatto di pasta condito con questa sorta di spezzatino.

cucina romana-spuntature-min

Spuntature:

le spuntature sono un taglio particolare della carne, servite spesso insieme alla polenta con sugo, arrosto,oppure impanate e fritte a mo’ di cotoletta.

cucina romana-abbacchio-min

Abbacchio:

classico dei classici della tradizionale cucina romana, l’abbacchio altro non è che l’agnello da latte servito con patate al forno. Molto famosa è anche la ricetta dell’ abbacchio a scottadito: un abbacchio che subisce una particolare marinatura e viene cucinato poi alla brace.

cucina romana-Carciofi-alla-romana-min

Carciofi alla Romana e carciofi alla giudia:

i primi sono carciofi con un condimento di menta e aglio, quelli alla giudia sono invece quelli tipici delle osterie e sono per lo più fritti.

cucina romana-trippa-alla-romana-min

Trippa alla romana:

Ricca e profumata la trippa alla romana si prepara con pomodoro, menta, pezzetti di guanciale e ovviamente il sapore intenso e deciso del pecorino.

cucina romana-pizza bianca

Pizza bianca e pizza con le patate:

la pizza di Roma è più che altro una focaccia e in particolare la pizza bianca e la pizza con le patate si mangiano praticamente a qualunque ora del giorno. Sono lo spuntino o la merenda, profumata  e calda della vecchia Roma. Non perdetevi la pizza bianca calda con fette di mortadella che è una vera deliziosa. Ogni tanto uno strappo alla regola si fa!

cucina romana-coratella-02-min

Coratella:

è un mix di interiora animali di taglia piccola (coniglio, vitello ecc) e spesso servito con i carciofi.

film di viaggio da vedere
emporium Lifestyle

Film per chi ama viaggiare- la nostra lista di imperdibili

Neanche per un travel blogger è facile viaggiare sempre, purtroppo spesso problemi familiari, lavorativi ed economici ci costringono a restare a casa. Ma come si fa se il viaggio più lungo che faremo in quel periodo sarà quello dalla cucina al salotto? Semplice, si viaggia con la mente, su riviste e social ma anche con qualche bel film. Abbiamo stilato una lista di film che tutti i viaggiatori dovrebbero guardare almeno una volta. Si tratta di film di viaggio che emozionano, ispirano e ricordano vari posti del mondo. Tranquilli, non vi sveleremo la trama ma stuzzicheremo un po’ la vostra curiosità.
Ecco la nostra lista di film per chi ama viaggiare:

locandina mangia prega ama film per chi ama viaggiare

MANGIA, PREGA, AMA
Lo avrete sicuramente visto, è un classico ed è un po’ il sogno di tutti: mollare tutto, come la nostra Julia Roberts, per ritrovare se stessi in giro per il mondo.

 

 

 

i viaggi segreti di walter mitty film per chi ama viaggiare

I SOGNI SEGRETI DI WALTER MITTY
anche questo, un classico…un film delicato ma anche divertente che ci porta alla scoperta della Groenlandia e dell’Islanda fino all’Afghanistan e ai confini dell’Himalaya.

 

 

 

into the wild film per chi ama viaggiare

INTO THE WILD
Non conosciamo una persona che dopo aver visto questo film non se ne sia innamorato. Un film toccante, che ti cambia anche un po’ il modo di percepire la vita e il viaggio. La vita di Alex Supertramp, alias Christopher McCandless e le sue avventure dalla Virginia all’Alaska.

 

 

 

midnight in paris film per chi amai viaggiare

MIDNIGHT IN PARIS
Capolavoro di Woody Allen, lo inseriamo nella nostra lista di film per chi ama viaggiare poiché gli amanti di Parigi e della Francia apprezzeranno riprese, musiche e lightning scelte dal famoso regista…vi sembrerà di essere lì e passeggiare sotto la pioggia per le strade della ville Lumiere con Owen Wilson nei panni di un nostalgico e visionario scrittore.

 

 

 

VICKY, CRISTINA, BARCELLONA
Stesso motivo, per quest’altro capolavoro di Woody Allen che si sposta stavolta in Spagna. Fantastica l’interpretazione di Penelope Cruz che mostra tutto il calore, la passione e “la sangre” del popolo spagnolo.

 

 

 

viaggio a kanhar film per chi ama viaggiareVIAGGIO A KANDHAR
Un film che è rimasto nei nostri cuori, conosciuto tra i banchi di scuola, uscito in un periodo storico cruciale. Una donna che ritorna nel suo paese dopo anni di assenza e vede con i suoi occhi il duro governo talebano, la situazione delle donne, quella sanitaria e il sistema scolastico…

 

 

 

 

il cammino per santiago film per chi ama viaggiare

 

IL CAMMINO PER SANTIAGO
Tom vorrebbe portare le ceneri del figlio, deceduto mentre percorreva il famoso di cammino di Santiago e finisce con l’intraprendere egli stesso il cammino per realizzare il sogno incompiuto del figlio. Storia delicata che invita a riflettere sul senso della vita che viviamo e quella che scegliamo di vivere…

 

 

 

i diari della motocicletta film per chi ama viaggiare

I DIARI DELLA MOTOCICLETTA
Meraviglioso film ispirato ai diari di viaggio del giovanissimo Ernesto “Che” Guevara…meraviglioso itinerario alla scoperta di luoghi fantastici come Machu Picchu e altri spettacolari luoghi dell’America latina.

 

 

 

wild film per chi ama viaggiareWILD

Altro film meraviglioso per chi ama viaggiare, insegna l’importanza del viaggio in momenti in cui la vita sembra essere sconvolta da una serie di circostanze più grandi di noi… in questo film andiamo alla scoperta del Pacific Crest Trail con i suoi paesaggi naturali selvaggi e incontaminati.

 

 

 

on the road film per chi ama viaggiare ON THE ROAD

Basato sull’omonimo romanzo Dean Moriarty e Sal Paradise, intraprendono un lunghissimo viaggio per gli USA senza soldi e senza un itinerario preciso. A dirla tutta forse il romanzo, scritto di getto vi potrebbe appassionare ancora di più del film del 2012.

 

Conoscete altri fil imperdibili che parlano di viaggi? Perchè non ce lo fate sapere in modo da ampliare questa lista?

travel blogger
emporium Lifestyle

Fare belle foto in viaggio-Consigli per travel blogger e non solo

Chi durante un viaggio, un week end o una gita fuori porta non scatta almeno una foto? Che sia per avere un bel ricordo sulla gallery del cellulare o per “acchiappare” like su Instagram o per lavoro…tutti scattiamo foto! Ma come si fa a fare belle foto in viaggio? Ci sono piccoli accorgimenti e qualche trucchetto che abbiamo imparato con il tempo e che in questo post vi sveliamo!

IL LUOGO

È vero, spesso le foto improvvisate sono le più belle ma non è facile ottenere lo scatto giusto al momento giusto quindi se avete la possibilità, fate un sopralluogo sul posto per scovare qualche angolino nascosto o per capire quale potrebbe essere l’orario migliore per la luce giusta. Ancora, molto importante per fare belle foto in viaggio potrebbe essere capire l’affluenza di persone in un punto di interesse noto e quale potrebbe essere una posizione strategica per scattare la vostra foto ed evitare che la signora di turno passi proprio mentre scattate. Se non potete fare ciò, cercate almeno di documentarvi e trovare ispirazione su canali come Flickr o Pinterest (a proposito ci seguite su Pinterest?)

LA LUCE

Per fare belle foto in viaggio, la luce non è un opzione…è la regola. Le ore migliori sono l’alba e il tramonto, non ci sarà bisogno di filtri per avere foto uniche. Altra cosa fondamentale: se volete fotografare il centro di un’isoletta o anche di una grande città allora scegliete l’alba…non solo per la luce ma anche perché troverete meno persone e sarà più facile scattare in tranquillità. Durante il giorno ricordate di tenere sempre il sole alle spalle ed evitate le inquadrature che sono per metà al sole e per metà all’ombra. Se usate un reflex, non dimenticate un treppiedi per foto notturne o al tramonto.

QUALCHE REGOLA

  • Se volete realizzare qualche foto un po’ più ricercata allora dimenticate per un momento il soggetto nel mezzo della composizione. Sperimentate piuttosto una delle regole base della fotografia la regola dei terzi.Come vedete la reflex e anche la fotocamera dello smartphone presentano sul display una griglia che lo divide in vari quadrati. Provate quindi a posizionare il vostro soggetto in uno dei punti in cui le linee si intersecano; avrete foto molto più particolari con tagli e prospettive nuovi.

come fare belle foto in viaggio

  • Attenti a quando fotografate il mare o l’orizzonte; Cercate di seguire sempre le linee della griglia in modo da non immortalarli storti (o distorti).

UN PO’ DI FANTASIA

Si abbiamo appena parlato di regole ma per fare foto belle in viaggio possiamo anche lasciarci un po’ andare e immortalare qualche dettaglio: il pattern di un tappeto, una fila di piastrelle colorate, cesti con spezie o gioielli colorati. Insomma non fermatevi mai alla solita foto della torre Eiffel, cercate i dettagli che raccontino l’esperienza sensoriale del vostro viaggio.

ISPIRAZIONE

Se avete un blog o un profilo Instagram ( qui trovate il nostro, seguiteci!!!) quasi sicuramente sarete attenti allo stile fotografico e alla sua coerenza. Quello che vi suggeriamo è fare una ricerca sullo stile che volete dare alle vostre foto. Cercate ispirazione su Pinterest ma anche su WE HEART IT e prestate attenzione ai dettagli: luce, composizione, abbinamento colori, grana e dissolvenze ma anche pose a cui potreste ispirarvi. 

NON DIMENTICARE

  • Le cose che NON DEVI e NON PUOI assolutamente dimenticare per fare belle foto in viaggio sono:
  • Schede SD di riserva
  • Se usi una reflex porta con te almeno due obiettivi (ad esempio uno per il ritratto e uno per paesaggio)
  • Un panno che ti permetta di pulire l’obbiettivo (meglio il kit)
  • Cinghia per appendere la tua reflex al collo e averla sempre a portata di mano