fbpx

Author / EMANUELA

cosa mettere a Santorini-idee outfit
Fashion

Cosa indossare a Santorini- outfit da mettere in valigia

Se il cruccio di noi donne è “cosa mi metto?” quando siamo in partenza diventa “cosa mi porto?”  In questi giorni la mia carissima amica Valentina mi suggeriva proprio di inserire una rubrica di outfit da mettere in valigia e consigli di moda e praticità per i vari posti che ho visitato. Mi è sembrata una bellissima idea, cosi inauguro questa rubrica con la più romantica delle isole greche e vi spiego cosa indossare a Santorini.
Santorini è una tele bianca con pennellate di blu ed è impossibile non mettere in valigia capi che ne richiamino i colori (perfetti anche per le vostre foto di instagram!)  ecco quindi una carrellata di outfit facili con capi che potete trovare ovunque.

Cosa indossare a Santorini- Outfit per Passeggiata e foto a Imerovigli

Imerovigli sono una delle zone più fotografate (e instagrammate) di Santorini, quale potrebbe essere l’outfit perfetto per questa distesa di bianco affacciata sul blu? Dunque se avete intenzione di fare una passeggiata  a Skaros Rock allora vi consiglio di munirvi di scarpe comode. Non è necessario siano da trekking ma devono permettervi di stare comode per affrontare la salita sotto al sole in tutta tranquillità. Se invece volete godervi semplicemente il panorama, tra le stradine in salita e in discesa allora potete scegliere di indossare sandali bassi, uno shorts di jeans e magari una camicia bianca molto leggera.

cosa mettere a Santorini-idee outfit

Cosa indossare a Santorini per l’aperitivo al tramonto

Non potete perdere il famoso tramonto di Santorini o meglio lo spettacolo del Tramonto a Oia. Scegliete il vostro bar preferito vista mare, ordinate una birra Mythos e godetevi uno dei tramonti più belli a cui potrete assistere in tutta la vostra vita.
L’outfit giusto per il tramonto di Santorini? Allora vi consiglio un vestito leggero in pizzo bianco, comodo abbinato come sempre a sandali gioiello bassi e una borsetta a tracolla piccola ma abbastanza capiente.

cosa indossare a Santorini-Aperitivo a oia al tramonto

Outfit per il Pranzo domenicale a villaggio pescatori

Non perdetevi un pranzo a base di pesce fresco nel villaggio di Ammoudi. Taverne informali con tavoli direttamente sulla banchina che propongono piatti gustosi accompagnati da vini di ottima qualità. Il pranzo ad Ammoudi è un’esperienza easy-chic e l’outfit giusto potrebbe essere esattamente cosi:short color cognac, camicina bianca, una borsa a tracolla, sandali comodi e un foulard intonato easy chic.

cosa indossare a Santorini a pranzo

Cosa indossare a Santorini per una Cena romantica

Siete nell’isola più romantica d’Europa, godetevi una cena ad Oia con vista sul mare e sulle mille luci degli hotel sulla scogliera. In questo caso vi consiglio qualcosa di chic ma comodo, perché ricordate che anche Oia si costruisce su salite e discese per cui il tacco dodici è assolutamente sconsigliato. Scegliete una gonna o in alternativa un shorts elegante, un crop top, entrambi magari nei colori dell’oro o della terra per esaltare l’abbronzatura. Non dimenticate la giacca, spesso la sera Santorini è umida o nel peggiore dei casi ventilata. Oppure un total black con un gioiello importante e sarete perfette!

cosa indossare a Santorini-cena romantica

cosa indossare a Santorini-outfit serale

Outfit per una Visita pomeridiana della città di Fira

Non perdetevi Fira, un’altra perla bianca dell’isola; perdetevi tra le stradine, cercate gli scorci più belli, visitate le bellissime chiese ortodosse. Cosa indossare?bene anche in questo caso qualcosa di chic: pensavo a shorts bianchi, una camicia leggera azzurra oppure qualcosa color sabbia, cappellino di paglia e le espadrillas sempre chic ma comodissime.

cosa indossare a Santorini-visita a fira

Cosa indossare per la Wine experience al Santowine

Santowine è una della enoteche più famose dell’isola. Con pochi soldi vi godete un fantastico aperitivo con vari assaggi di vini locali. Ancora una volta è il bianco a farla da padrone, anche in questa location quindi vi propongo sempre qualcosa di chic, ideale per questa esperienza di gusto: uno shorts in denim chiaro o bianco con una blusa morbida in sangallo bianco.  potreste abbinare poi una zeppa e una borsa di piccole dimensioni elegante ma non troppo.

cosa indossare a Santorini-aperitivo al SantowineEd ecco alcune fashion tips, quello che non dovete assolutamente dimenticare di mettere in valigia:

Scarpette per gli scogli

Il fondale di Santorini non è esattamente sabbioso, spesso troverete rocce e scogli per non parlare poi della Black beach: al sole quella sabbia diventa rovente…avere le scarpette vi aiuterà

Giacca per la sera

Si tratta pur sempre di un’isola e sebbene non sia molto ventilata, la sera l’umidità potrebbe infastidirvi. Portate con voi un blazer o una giacca classica bianca o nera che potrete abbinare praticamente con tutto.

Giacca a vento per la sera se avete noleggiato uno scooter

Non preoccupatevi non vi rovinerà il look chic per Santorini(potete lasciarla tranquillamente nel bauletto dello scooter) e vi proteggerà da fastidiosi colpi di fresco. Il noleggio dello scooter a Santorini è quasi obbligatorio per spostarvi da una zona all’altra per questo riparatevi o sarà davvero insopportabile.

Scarpe da trekking

Se avete intenzione di visitare la caldera non sfoggiate le sneakers più fashion o quelle a cui siete più affezionate. Scegliete scarpe adatte per camminare su una terra rovente. Inoltre evitate colori chiari e il bianco che diventeranno praticamente Neri.

Sandali gioiello non troppo alti o flat

Io non mi sento di consigliarvi i tacchi a spillo per il fatto che camminare a Santorini, tra salite e discese metterebbe a dura prova anche le top model. Se le scarpe flat proprio non riuscite ad indossarle allora tacco non troppo alto, bello doppio e soprattutto…collaudato!!!

santorini-imerovigli-9
Travel

Tre giorni a Santorini-Guida per visitare tutta l’isola in tre giorni

Quanti giorni servono per vistare e godersi Santorini? In realtà non tantissimi, possiamo garantirvelo. Santorini è stata una delle tappe del nostro TOUR DELLE CICLADI e ci sono bastati tre giorni e mezzo per viverla in maniera fantastica. Siamo sicuri che basteranno anche voi e il vostro viaggio a Santorini potrebbe diventare una fuga romantica per il week-end. Ecco quindi gli itinerari day by day per trascorrere tre giorni a Santorini in maniera indimenticabile.

Tre giorni a Santorini: cosa riuscirò a fare?

Tranquilli, in tre giorni a Santorini riuscirete a fare quasi tutto:passeggiate, mare, cene, aperitivi e tutto quello che avete sempre sognato di fare su quest’isola.

Certo la prima cosa fondamentale sarà noleggiare uno scooter che vi permetterà di sposarvi più facilmente da un punto all’altro dell’isola e di poter visitare più punti in una giornata.

Ecco i nostri tre giorni a Santorini con relativi “programmi”.

Giorno 1 a Santorini

Dopo la colazione, noleggiate il vostro scooter e partite alla scoperta dell’isola. Prima tappa, Imerovigli dove scatterete bellissime foto al blu dell’Egeo, alla caldera e alle manciate di case e hotel bianchi a picco sulla scogliera.

Se amate le passeggiate e il trekking, esplorate la rocca di skaros: arrivando in cima avrete una vista spettacolare dell’isola  dal mare.

Insalata greca per pranzo e poi pomeriggio in spiaggia vi suggeriamo di cominciare con la Black beach di Perissa o Kamari, zone in cui vi conviene anche alloggiare.

A Santorini, l’aperitivo al tramonto è immancabile quindi per questa giornata comprate una pita e una Mythos ghiacciata e godetevi lo spettacolo del sole dal faro di Akrotiri.

Per la cena vi consigliamo di spostarvi verso Fira dove troverete locali molto carini e a prezzi contenuti e dopo potrete farvi una passeggiata o godervi un drink tra le sue stradine.

tre giorni a Santorini-itinerario giorno 1

Giorno 2 a Santorini

Oggi invece con il vostro scooter recatevi alla Red Beach di buon’ora così eviterete un po’ di folla, anche perché la spiaggia rossa è veramente piccola.

Alla Red beach troverete anche l’imbarcazione per spostarvi alla  alla White beach dove potrete trascorrere ancora un altro paio di ore tra sole e e nuotate nelle acque cristalline di Santorini.

Tornate quindi al vostro scooter e per pranzo recatevi ad Oia.

Mangiate una pita e poi partite alla scoperta di questa piccola perla di Santorini.

Trascorrete lì l’intero pomeriggio e aspettate quindi il tramonto, il famoso tramonto di Santorini. Se volete potete concludere la serata proprio in uno dei ristornati della zona da cui godrete di una vista stupenda dell’isola illuminata.

tre giorni a Santorini-giorno 2

Giorno 3 a Santorini

I tre giorni a Santorini stanno per concludersi. Le tra spiagge colorate dell’isola le avete viste quindi adesso potete visitare Fira di giorno.

Potrete arrivare in cima alla città in due modi: con i famosi asinelli (noi non siamo molto d’accordo e per di più è scomodissimo) oppure con la funivia.

Fira è molto bella ed è un luogo adatto anche allo shopping di souvenir.

Per pranzo recatevi ad Ammoudi Bay, un bellissimo villaggio di pescatori dove troverete ristoranti con i tavoli direttamente sulla banchina da cui potrete gustare ottimo pesce fresco.

Per concedervi un altro bagno a Santorini, spostatevi sulla spiaggia di Vlichada, caratterizzata dalla sua scogliera bianchissima, modellata dal tempo e dagli agenti atmosferici tanto da farla sembrare una scultura.

Non può mancare l’ultimo aperitivo al tramonto e a questo punto potete recarvi al Santowine per un aperitivo a base di vino locale in una location molto chic.

Idee per la cena? Eccovi servitie. A Vlichada avrete notato le taverne caratteristiche che si trovano poco prima della spiaggia; ebbene lì il cibo è ottimo, l’atmosfera è autentica cosi come la cordialità e il prezzo è davvero contenuto. Concedetevi una bella cena li, stile vecchia Grecia che chiuda alla perfezione questi tre giorni a Santorini.

re giorni a Santorini-giorno 3

emporium Travel

Isola di Naxos-l’isola greca adatta alle famiglie

Se siete una famiglia e state pensando alla Grecia come meta estiva per le vacanze estive 2019, possiamo suggerirvi un’isola che potrebbe essere davvero la soluzione ideale cioè l’isola di Naxos, quella che potremmo definire appunto isola greca per famiglie.

Come raggiungere l’isola di Naxos

Situata nell’arcipelago delle Cicladi, Naxos ne costituisce l’isola più grande, raggiungibile facilmente sia via mare che via aerea. Ovviamente se scegliete di raggiungere l’isola greca in nave, preparatevi ad un viaggio piuttosto lungo che vi permetterà però di portare con voi anche la vostra auto, altrimenti potete noleggiarla una volta arrivati in maniera semplice e a prezzi competitivi.

Vi consigliamo di noleggiare l’auto per spostarvi con tutta la famiglia nelle varie zone di Naxos alla scoperta della sua storia ma anche di bellissime spiagge.

Le attrazioni principali

La cosa bella dell’isola di Naxos è il fatto che offra davvero tanto a livello di cultura, divertimento e spiagge ovviamente. I vostri bambini rimarranno affascinati da PORTARA, la grande porta del tempio di Apollo: vedranno il sole tramontare proprio all’interno di questa antichissima porta e potrete affascinarli raccontando loro miti e leggende dell’antica Grecia.
Al tramonto potrete trovare molta gente, quindi vi consigliamo di tenere bambini e ragazzi sempre vicino.

Altra attrattiva è sicuramente la statua gigante di Dioniso, che per i bambini sarà davvero impressionante. Da non perdere anche il candido tempio di Demetra: immerso in una natura selvaggia, i suoi marmi bianchi brillano al sole e le sue colonne, ancora ben intatte riportano ad un tempo in cui divinità e uomini a volte lottavano, a volte convivevano. Naxos è l’isola greca per famiglie che amano partire d’estate anche per vistare, imparare e toccare con mano la storia

isola di naxos-5-tempio di demetra

naxos-6

isola di naxos-4 statua di dioniso

Cibo e Costi sull’isola di Naxos

La cosa che ci ha sorpreso e colpito dell’isola di Naxos, sono stati proprio i costi per quanto riguarda il cibo: nella zona del porto troverete infatti moltissimi ristoranti che offrono menù a prezzo fisso e la cucina, tra greca e internazionale, non è affatto male. Per non parlare di tutti i locali in cui potrete assaggiare sfizioserie dolci o salate (non perdete la Waffle House) e non mancheranno ovviamente le piterie e le pizzerie.

Le spiagge di Naxos

Questa è una delle cose di cui non dovete preoccuparvi, le spiagge di Naxos sono tantissime, con un fondale molto dolce che scende lentamente, quindi adatte alle famiglie con bambini piccoli. Trovate spiagge attrezzate e spiagge libere ma noi vi consigliamo di portare sempre con voi acqua e qualcosa da mangiare perché alcune spiagge bellissime di Naxos come MIkri Vigla, sono praticamente immerse nel nulla, meglio non rischiare.
I bambini si divertiranno sulla sabbia fine ma anche con le maschere in acqua.

isola di naxos-mikri-vigla

Quindi se se eravate in cerca di un’isola greca per famiglie, l’isola di Naxos è sicuramente la meta più indicata nelle Cicladi: meno caotica di Mykonos, più economica di Santorini e abbastanza grande da scegliere di girarla in lungo e in largo tra spiagge e cultura.

Se siete alla ricerca di qualche altra info sull’isola di Naxos, non perdete la nostra guida pratica all’isola con informazioni più dettagliate su costi, cibo, luoghi e trasporti.

aperitivo al tramonto-esvedra-ragazzo
emporium Travel

Foto a IBIZA-dove scattare le foto per instagram

Ibiza lo sapete, per noi è un po’ casa…del resto due hippie come noi, come potrebbero non amare quest’isola. Forse stai leggendo questo articolo perché per la prima volta quest’anno andrai ad Ibiza e vuoi che le tue foto siano un ricordo meraviglioso da condividere con tutti. Ecco quindi una lista dei luoghi di Ibiza da cui scattare le foto più belle!

-Foto magiche a Es vedrà

cominciamo con uno dei luoghi simbolo di Ibiza, il magico isolotto di Es vedrà. Tra le foto più belle e magiche che avete visto di Ibiza, ci sono sicuramente quelle scattate da uno dei punti panoramici da cui si vede la grande e misteriosa montagna, cala d’hort ad esempio.

Il più classico (…e instagrammabile) degli scatti è sicuramente al tramonto

foto a Ibiza-aperitivo al tramonto-esvedra-mirando il mare

-Foto colorate al Mercatino di Las Dalias

Le foto più colorate e allegre della vostra vacanza a Ibiza sono sicuramente quelle nel mercatino hippie di Las Dalias. Tra prodotti fatti a mano, murales, acchiappasogni e coroncine di fiori…avrete scatti allegri e che sempre vi ricorderanno il calore e lo spirito dell’isola

foto ibiza-lasdalias-5-lasdalias-2-mercatini hippie-bancarelle figli dei fiori

-Foto panoramiche a Dalt Villa

Le foto panoramiche più belle di Ibiza potete scattarle dalla città vecchia che, posta in alto, vi regala una vista spettacolare sull’isola e sul porto. Molto bella a qualunque ora del giorno la luce, anche se quel punto è spesso ventilato.

foto ibiza-centro di Ibiza-vista dalla citta vecchia-Foto chic al Ristorante La Brasa

A nostro parere la location di questo ristorante è a dir poco spettacolare ( a dirla tutto pensiamo che sia più bello che buono…) l’enorme giardino interno, con i lampadari che pendono dal soffitto vi lasceranno davvero incantati e siamo sicuri che anche qui farete scatti stupendi. A cena, La brasa è sempre molto affollato, meglio prenotare, ma gli scatti più belli li avrete sicuramente con la luce del giorno

foto a ibiza la brasa

-Foto al tramonto al il porto di Sant’ Antonio

Lungomare  alla moda e aperitivi super chic, è questo il punto in cui il cielo si infuoca all’ora del tramonto. Uno scatto dal cafè del Mar oppure sugli scogli che sono appena sotto ai bar è d’obbligo! Vi possiamo garantire che i tramonti ad Ibiza vi lasceranno senza fiato: alcuni giorni vi regaleranno giochi di rosa più o meno intenso, altri sfumature di giallo, rosso e arancio che ipnotizzeranno completamente occhi e anima.

foto ibiza-sant antonio-tramonto-citta vecchia-6-min

-Foto modaiole al Tulp

Altro posto perfetto per le foto super colorate che solo Ibiza può regalarvi è il Tulp: un mix di stili e dettagli che si sposano perfettamente con il senso di libertà e spensieratezza di Ibiza. E se siete amanti della fotografia Food, neanche questo aspetto vi deluderà, i piatti e i cocktail sono buoni e anche molto belli!

fare foto a ibiza tulp

dove mangiare romano a Roma bucatini
emporium

Dove mangiare romano- I ristoranti tipici a Roma

Se quest’anno volete concedervi le classiche Vacanze Romane, non potete esimervi dall’assaggiare qualsiasi piatto tipico della tradizione. Sappiate che nella cucina Romana ci sono tre regole:
-non si butta via niente
-più è condito più è buono
-la carne è carne
Per trovare applicati perfettamente questi principi dovete cercare ristoranti dove mangiare romano, ma romano romano e noi…vi aiutiamo!

Mangiare romano a Trastevere

dove mangiare romano a Roma cucina romana- cacio e pepe-min

Trastevere è la zona più caratteristica e autentica di Roma, una zona storica a cui i romani di tutte le età sono molto affezionati: la passeggiata tra le sue stradine per gli anziani, le birre al  San Calisto per i giovani, pizze al taglio e carbonara per turisti e comitive di amici.

Se volete scoprire Trastevere LEGGETE QUI, ma se invece volete mangiare allora ecco i ristoranti dove mangiare romano, quelli storici e quelli più moderni:

Mangiare la carbonara Da Felice a Testaccio

Questo non solo è un ristorante ma è un pezzo di storia di Roma. Felice è famoso per la sua spettacolare Carbonara, apprezzata dai romani e dai turisti. Ogni giorno un menu che vi propone piatti tipici della cucina romana a prezzi nella norma.

L’amatriciana romana da Bucatino a Testaccio

Bucatino è un’altra istituzione del quartiere, anche qui potrete mangiare romano, in maniera autentica e gustosa. Questa è la famosa trattoria dei bavetti che servono a non sporcarvi quando tirate su il bucatino bello pieno di sugo all’amatriciana. Noi ci siamo stati ultimamente per il raduno dei travel blogger a Roma e ci ha fatto sorridere vedere cucinare e servire ai tavoli signore di mezza età, romanacce doc, che sembravano uscite direttamente da un film di Sordi o di Verdone.

Da Enzo al 29, cucina romana semplice e abbondante

premiata nel 2019 da Eataly come Trattoria dell’anno, la cucina della trattoria da Enzo al 29 è abbonante, è gustosa (calorica), è romana insomma! Enzo, scomparso alla fine degli anni 80 era l’oste romano esattamente come te lo immagini e la sua osteria era ed è il posto perfetto per godersi un bel pranzo romanesco con ingredienti di ottima qualità.

Impiccetta, attenzione: mangiare romano qui crea dipendenza

I pastaioli ameranno Impiccetta perchè è conosciuta soprattutto per i suoi abbondantissimi piatti di pasta. Qui dovete assaggiare per forza il tris di romanacce: amatriciana, cacio e pepe, carbonara poi i più coraggiosi possono tentare di assaggiare anche secondi e dolci. Non preoccupatevi per il portafogli perchè vedrete che non ne risentirà…preoccupatevi per il colesterolo e i trigliceridi piuttosto!

Nannarella a Trastevere, cacio e pepe direttamente dalla pentola

Storico, un po’ turistico ma comunque ottimo per mangiare romano. Siamo nei pressi di Santa Maria in Trastevere e questa Nannarella è la locanda che propone una cacio e pepe spettacolare servita direttamente nel pentolino. Abbondante, saporita e …romana romana.

Tonnarello a Trastevere per  mangiare la pasta romana fatta in casa

Cosa mangiare da Tonnarello? bhe il nome dice tutto! Tonnarelliof course: pasta lunga, tipica romana che si sposa benissimo con cacio e pepe e che in questo posto sono fatti a mano. Ma non perdetevi neanche i fantastici Saltimbocca alla romana.

Mangiare romano nel centro di Roma

dove mangiare romano a Roma bucatini

Al pompiere, goditi una delle zone più belle di Roma e poi assaggia le penne all’arrabbiata

Dunque il programma è questo: visitate la bellissima zona del Ghetto ebraico e poi accomodatevi alla trattoria Al Pompiere, tanto è aperta sia a pranzo che a cena (non la domenica). Adesso siete indecisi su cosa prendere? Potreste provare la loro specialità: le penne all’arrabbiata, un piatto così forte che servirà proprio un pompiere per spegnere il fuoco che sentirete!

Ristorante da Sora Lella, mangiare romano sulla romantica isola Tiberina

Altro nome storico della grande Roma, altro posto tipico per mangiare romano, Sora Lella è un trattoria che si trova sull’affascinate isola Tiberina. Cosa assaggiare? Sicuramente le polpette di vitello al pomodoro che sono uno dei piatti più amati e richiesti, quindi non perdetele.

Osteria dell’Angelo, dove mangi bene a due passi dal Papa

Non so come vi immaginate voi una vecchia osteria romana ma noi…la immaginiamo proprio cosi:tovagliette di carta, modi veloci e un quartino di vino della casa. A due passi dal Vaticano, questa osteria storica propone ogni piatto della cucina romana, senza reinterpretazioni o variazioni…esattamente come vuole la tradizione! 25 euro per la vostra cena da re (di Roma) e chiudete in bellezza con i biscottini da “pucciare” nel vinello.

Panificio Bonci

Apparsa ultimamente in tv, il panificio Bonci è amata e apprezzato perché, nome storico della Capitale, propone ogni giorno la vera focaccia romana (da non confondere con la pizza romana) farcita con ingredienti classici o quelli della tradizione. Un consiglio: assaggiate la focaccia bianca con le patate, è romana, è buona e ve ne innamorerete!

La casa del supplì

Il supplì a Roma è un’istituzione. È una polpetta di riso e che dire…è una vera poesia. La casa del Supplì è la casa madre del vero supplì romano: forma rotonda, ripieno di ragù e formaggio filante, panatura sottile. Spuntino, aperitivo, merenda, strappo alla regola…insomma mangiatelo quando vi pare ma non lasciate Roma senza assaggiarne uno, perchè anche questo vuol dire mangiare romano.

Bar Pompi

Mangiare romano ok e  forse il tiramisù non è proprio romano ma Pompi è un nome famosissimo a Roma e quando dici Pompi dici Tiramisù. La sede storica è a Ponte Milvio, ma se trovi uno dei suoi punti vendita per la città..DEVI FERMARTI! Se vuoi magiare romano, mangia come un romano e assaggia il Tiramisù di Pompi comodissimo da consumare dove vuoi grazie anche al suo bellissimo packaging (qui scatta la fotografia, instagram, hashtag)

Cacio e pepe, carbonara, amatriciana e poi? No la cucina romana è molto di più! Scoprite tutta la cucina tipica romana QUI

cala es cubells ibiza 2-min
emporium Travel

Ibiza in coppia si può? ad Ibiza con la fidanzata/fidanzato

Ibiza in coppia si può? Questa è sicuramente la domanda che ci fate più spesso quando vi raccontiamo della nostra isla bonita.
Noi siamo andati a Ibiza sempre in coppia quindi la risposta per noi è assolutamente SI e vogliamo darvi alcuni buoni motivi e anche dei consigli utili per scoprire cosa la isla ha da offrire alle coppie, che non siano i club e la movida.

 

Dove soggiornare

Se siete una coppia in cerca di relax, non particolarmente movida addicted allora le zone in cui vi consigliamo di cercare un appartamento o un hotel sono: Cala Llonga, Cala Tarida e la zona di Cala Codolar.

Non vi consigliamo invece la caotica e stravagante Playa d’ en bossa e neanche la zona confusionaria e nottambula di Sant’Antonio, imperdibile invece all’aperitivo.

hotel Playasol cala tarida ibiza 2

(HOTEL PLAYASOL CALA TARIDA)

Le spiagge di Ibiza adatte alle coppie

Le spiagge di Ibiza sono bellissime, esse costituiscono uno dei principali motivi per cui andare almeno una volta a Ibiza: mare trasparente, spiagge dorate, spesso selvagge, spesso glamour.

Se siete a Ibiza in coppia, cercate relax e vi sentite wild allora le spiagge consigliate per VOI sono quelle a Nord-est che potete scoprire qui.

Siete una coppia glamour e modaiola e alle spiagge selvagge preferite gli stabilimenti balneari? Allora quelli imperdibili sono:

Ovviamente questi sono alcuni nomi…ma quando si parla di glamour, Ibiza non delude mai.

BESO BEACH CLUB IBIZA la salinas 2(BESO BEACH CLUB)

Ristoranti romantici

Credete che la pazza Ibiza non vi possa offrire cene romantiche e indimenticabili all’altezza della sognante Santorini? Bhe vi sbagliate! Ci sono tantissimi ristornati a Ibiza per le coppie che offrono viste da sogno, location incantate, ottimi piatti e grande selezione di vini. I prezzi si adattano un po’ a tutte le tasche. Ne elenchiamo alcuni tra i più belli e rinomati:

Giusto per citarne alcuni che sarebbero davvero perfetti per qualunque serata romantica, dalla più formale a quella più bohemien.

ibiza in coppia foto a ibiza la brasa

(LA BRASA)

 

Ibiza in coppia e le migliori foto romantiche

Una coppia non piò non avere foto belle e anche un po’ romantiche in questa isola magica, per cui i luoghi migliori per i vostri selfie o per farvi scattare foto uniche sono sicuramente:

Se vuoi scoprire dove scattare le foto più belle e instagrammabili  LEGGI QUESTO POST

Ibiza in coppia cala es cubells-ibiza 1-min

(CALA ES CUBELLS)

Esperienze ad Ibiza in coppia

In cerca di altre esperienze da fare in due ad Ibiza?

 

  • Sicuramente vi consigliamo la Cascada suspendida delle SPA Poseidonia, che dovete prenotare però in anticipo a questo link
  • Inoltre potete partecipare alla mitica festa dei tamburi di Benirras, che è la festa più hippie in assoluto dell’isola e si svolge la domenica al tramonto.
  • Potete poi prenotare una giornata in barca, con tanto di festa, DJ Set e drink al tramonto, prenotando ad esempio a questo link
  • Shopping unico negli innumerevoli mercatini hippie dell’isola, di cui quello che vi consigliamo vivamente è Las Dalias.
  • E infine, la più classica delle fughe a Formentera con giornata su una delle sue magiche e selvagge isole e cena al romantico e raffinato ristorante Can Carlos

 

ibiza in coppia formentera 1-20

taly I love you-colosseo1-min
Travel

Tour di Roma con Italy I love you-il turismo esperienziale

Organizzavamo un raduno di travel blogger da un po’ di tempo, Dicembre 2018 per la precisione; non è mai facile mettere d’accordo tante teste e conciliare gli  impegni (e i viaggi ovviamente) di tutti eppure ci siamo riusciti. Abbiamo scelto il tepore di Maggio e la bellezza di Roma per questo raduno dei travel blogger e a sponsorizzare questo evento è stata ITALY I LOVE YOU, agenzia di consulenza turistica con circa 30 anni di esperienza…cosa chiedere di più?

il Turismo esprienziale di Italy I love you

Questo raduno non solo ci ha fatto conoscere persone appassionate e sincere che come noi amano viaggiare ma anche una nuova frontiera del turismo, il turismo esperienziale. Già perché abbiamo avuto la fortuna di collaborare con Italy I love you che ci ha mostrato cosa vuol dire fornire esperienza e non solo una guida.

Alessandro, titolare dell’agenzia è un vero esperto di viaggi: ha cominciato a viaggiare da giovanissimo, cercando sempre quell’esperienza di VIVERE un luogo e non visitarlo.

Viaggiare vuol dire fare esperienze che contribuiscono alla crescita e all’arricchimento personale  ( non possiamo che condividere) e non a caso questa è stata la sua tesi di laurea.

Italy I love you-roma1-min

Alla scoperta di Roma con un tour esperienziale

Conoscere Roma con Italy I love you vuol dire salire su un tram e cominciare a guardarsi intorno, ascoltare Alessandro raccontarci della storica pizzeria Vittorio su Viale Trastevere e dei versi in romanesco del poeta Belli.

Tutti conoscono il Colosseo, ma quanti si soffermano sulle storie della Suburra o sulla bellezza delle incisioni della colonna Traiana?

Italy I love you-colonna traiano-min

taly I love you-colosseo1-min

Italy I love you

Non solo Roma…

e poi Roma…non è solo a Roma. La storia di una civiltà come questa scorre in tutta Italia e anche in buona parte dell’Europa e non c’è bisogno di allontanarsi troppo dalla Capitale, basta scoprire Ostia antica per ritrovarne il fascino e la potenza.

Il sito di Ostia antica è una fetta di storia immerso nel verde che si anima e torna al suo antico splendore quando una ballerina comincia ad accennare i passi di una tipica danza romana. Un salto indietro nel tempo, il ritorno ad un passato di glorie e ingegno, l’emozionante balzo spazio-temporale che ricostruisce mura, strade e colonne.

Io ho vissuto a Roma ma forse la frase giusta sarebbe…ho abitato a Roma. Per quanto in tre anni non abbia mai svolto il “pellegrinaggio” dei luoghi più gettonati della città mi sono resa conto di aver perso anche qualcos’altro…forse non ho mai letto pienamente l’anima di Roma, quella delle osterie, degli stornelli, degli alberghi per le cene di partito e degli artisti che guardano la luce morbida e dorata del suo cielo al tramonto.

Forse l’esperienza di cui ci parlava Alessandro e che si prefigge di offrire Italy I Love you è esattamente questa…sentirsi Roma addosso.

La prossima volta a Roma provate ad immergervi in qualcosa di unico, autentico e che vada al di là di un’audioguida e di un qualsiasi libro che potete acquistare da un edicolante.

Cercate esperienze uniche, vivete Roma come un romano di ieri o di oggi.

Scoprite il turismo esperienze di Italy I love you sul sito

http://www.italyiloveyou.it/

E se Roma fosse accompagnata dalle canzoni di due artisti romani?
Scopri Roma in un giorno sulle note di Carl Brave e Franco 126 QUI

B&B le Anthos-camera mare-min
recensioni strutture

B&B Le Anthos-Cilento. Marina di Camerota

Il Cilento è per noi una di quelle zone di “fuga dalla città” , una zona in cui amiamo andare spesso per week-end di relax e riposo. Dopo essere stati nel delizioso Borgo di Castellabate, questa volta abbiamo raggiunto Marina di Camerota che di questi tempi è ancora tranquilla e rilassante e ad ospitarci è stato il B&B Le Anthos.

Posizione del B&B Le Anthos

Il B&B Le Anthos si trova più in alto rispetto al mare, a circa 2km dalle spiagge principali della zona. Non è difficile arrivarci, vi basterà seguire Google Maps che vi indicherà precisamente il punto in cui fermarvi.
Ovviamente per spostarvi avrete bisogno di un’auto o una moto ma durante la stagione estiva sarà stesso il proprietario ad aiutarvi qualora non aveste mezzi vostri per muovervi.

Camere del B&B Le Anthos

Le stanze del B&B Le Anthos sono deliziose. Curate nei minimi dettagli, grandi, confortevoli e piuttosto nuove.
All’interno trovate TV, un piccolo frigorifero, phon e condizionatori nuovissimi. Tutto è in tinta, c’è una grande cura per dettagli delicati che però sono semplici e ti fanno sentire subito a casa. La nostra stanza, Mare, ha una bellissima vista sul mare e un grande balcone da cui godersi il panorama. Il bagno è davvero grande e spazioso, cosa che ci ha veramente meravigliato trattandosi di un B&B.

B&B le Anthos-camera mare-min

B&B le Anthos-camera mare-min

B&B le Anthos-camera mare 2-min

B&B le Anthos-camera mare 2-min

B&B le Anthos-camera letto 2-min

Colazione del B&B Le Anthos

Che sogno la colazione della signora Anna! Ogni mattina, le narici si riempiono dell’odore del caffè caldo e dello zucchero dei suoi dolci…sceglierne uno è davvero difficile (per questo vi consigliamo di assaggiarli tutti). Per non parlare della marmellate fatte in casa che hanno tutto un altro sapore, sono buone, genuine e si riconosce davvero il sapore della frutta.

B&b le anthos colazione5-min

B&b le anthos colazione2-min

B&b le anthos colazione4-min

B&b le anthos colazione3-min

B&b le anthos colazione-min

Ospitalità

Vi renderete subito conto che il B&B Le Anthos, non è una struttura ricettiva…è una famiglia, una famiglia di cui i membri sono Salvatore, Anna e la dolce Antonietta. Salvatore è una persona splendida: alla mano, simpatico, ama le persone, ama conoscerle e ama farsi conoscere. È un uomo appassionato e questo lo scoprirete non solo parlandoci ma anche ammirando i bellissimi tavoli che realizza con le ceramiche di Vietri. Anna è una donna dolcissima, molto materna e sempre sorridente: dalla sua cucina con la vetrata sul mare arriva sempre odore di cose buone, fatte in casa e fatte con amore, Antonietta la loro figlia, è l’amica che vorresti, quella con cui parlare ad ogni ora del giorno e di tutto quello che vuoi: ci ha consigliato posti da vedere, ristornati, sagre da non perdere e i migliori periodi per il trekking o per il relax in spiaggia.

B&B le Anthos-min

B&B le Anthos-patio-2-min

B&B le Anthos-patio-min

Siamo davvero stati fortunati a trovare il B&B Le Anthos e per questo ci sentiamo di consigliarvelo se siete coppie, famiglie ma anche un gruppetto di amici.
Per prenotare vi lasciamo qui tutti i recapiti B&B e quando fate colazione…chiedete ad Anna della sua mitica torta ricotta e cioccolato.

B&B Le Anthos
Sant’Antonio 15, Lentiscosa (SA)
+393474217070
Salvatoreperazzo@gmail.com

domande da non fare a un travel blogger
emporium Travel

le 7 domande da non fare ad un travel blogger

Se essere un blogger è difficile, per un travel blogger a volte è ancora peggio.

Partiamo dal presupposto che spesso dobbiamo spiegare prima cos’è un blog e poi di cosa ci occupiamo noi nello specifico. Ma tralasciando ciò, ci sono delle domande a cui non riusciremo mai ad abituarci, domande che odiamo, per cui ecco le domande da non fare a un travel blogger.

Qual è stato il tuo posto preferito?

In ogni posto ci sentiamo a casa e in nessun posto siamo andati per caso…i posti che abbiamo visitato li abbiamo sognati, desiderati e scelti. Non chiedeteci quale sia il nostro preferito perché li amiamo praticamente tutti e ad ognuno di essi è legato un ricordo.

castel del monte andria

Ma non ti mancano i tuoi amici o la tua famiglia?

Certo che mi mancano…ma non vado in guerra! Giuro che, sentiamo almeno una volta al giorno le nostre mamme e più volte durante la giornata ci scambiamo messaggi con i nostri amici.

Quando ti troverai un vero lavoro?

In realtà abbiamo entrambi già il nostro meraviglioso lavoro; ci occupiamo di web marketing e social media e operiamo soprattutto nel settore turistico, quindi tecnicamente anche quello del travel blogger è un vero lavoro!

Non sei un po’ troppo grande per fare questo?

Non capisco se la parola “questo” sia riferita al blogging o al fatto di viaggiare spesso. In entrambi i casi la risposta è NO: perché mai dovrei essere troppo grande per scrivere articoli su un blog e condividerli con chi ha la mia stessa passione?

Ma perché spendi tutti questi soldi per viaggiare?

Hai mai letto quella frase: “viaggia il denaro si recupera, il tempo no”? Ecco dovrebbe bastarti, ma ti dico che viaggiare è come investire in formazione… viaggiare ti educa, ti accultura, ti insegna il rispetto per gli altri , ti insegna a conoscere quello che chiami “diverso”, rompe i pregiudizi e ti regala un bagaglio di conoscenze personali molto più grosso e completo di quello che può fare il semplice libro di scuola.

Quando ti fermerai? Un giorno avrai una casa e dei figli, non potrai continuare a fare questa vita!

Mmm…vediamo se ho capito bene: domani sarò prigioniera della casa e schiava dei miei figli? Non è possibile trasmettere questa passione ai propri figli e insegnar loro a viaggiare sin da piccoli, in modo da donargli qualcosa di prezioso, qualcosa che li accompagnerà per sempre nella vita? Strano perché i miei genitori ci sono riusciti…wow devono essere stati degli incoscienti!

citta vecchia-ibiza-travel blogger

E ti pagano per fare quello che fai? Quanto guadagna un travel blogger?

Odio questa domanda!

Punto primo: ma che razza di domande sono!?

Punto secondo: io viaggio perché amo viaggiare, viaggiare è una passione e come molte altre passioni richiede investimenti ma spesso questi possono trasformarmi in guadagni ma…ciò non toglie che viaggerei anche se così non fosse, anche se non vedessi un solo centesimo, anche se un domani nessuno fosse più interessato ai mie viaggi.

Insomma queste erano le domande da non fare mai ad un travel blogger, quindi signori e signore smettete di farcele, in questo articolo avete tutte le risposte che vi servono. E voi travel blogger, quali sono le domande più imbarazzanti che vi abbiano mai fatto? Quali sono quelle che odiate di più?

matera copertina travel blo

Citazioni sul viaggio in italiano
emporium

Citazioni sul viaggio-50 frasi in italiano per le foto di Instagram

Tantissime volte ho cercato ispirazione qua e là per le caption delle foto di Instagram ma anche per il blog o semplicemente per appuntarle sul mio diario di viaggi e ispirazione. Puntualmente andavo a finire su Pinterest dove trovavo ogni giorno qualche frase nuova ed emozionante. Cosi ho deciso di selezionarne ben 50, molte delle quali le ho tradotte in italiano (si perchè di citazioni sul viaggio in italiano si trova davvero poco sul web) e ho deciso di condividerle con voi, sperando possano servirvi, per qualunque vostro progetto. Ecco quindi le mie 50 citazioni sul viaggio in italiano, selezionate per voi:

  1. Viaggia abbastanza da trovare te stesso
  2. il lavoro riempie le tue tasche, le avventure riempiono la tua anima
  3. nel dubbio, prenota un biglietto e vai
  4. viaggia perché il denaro si recupera, il tempo no
  5. Così tanto mondo, così poco tempo
  6. Non abbiamo niente da perdere e un mondo da vedere
  7. Voglio avere ricordi in tutto il mondo
  8. Non c’è tempo per annoiarsi in un mondo bello come questo
  9. Amo i posti che ti fanno capire quanto minuscolo sei tu e i tuoi problemi
  10. Quando qualcosa va bene, Viaggia per festeggiare. Quando qualcosa va male, Viaggia per dimenticare. Se non succede niente, Viaggia per far si che qualcosa accada
  11. Travel hangover: il sentimento di quando ritorni a casa dopo aver viaggiato, quando senti che la tua finirà se non torni indietro
  12. amo le città in cui non sono mai stato e le persone che non ho mai incontrato
  13. se pensi che viaggiare sia pericoloso, prova la routine. È letale.
  14. Viaggia spesso. Perderti aiuterà a ritrovarti.
  15. No tutte le ragazze sono fatte di zucchero, spezie e altre cose buone. Alcune ragazze sono fatte di avventure, birra buona, cervello e nessuna paura
  16. Viaggiare non è mai una questione di soldi ma di coraggio
  17. Viaggiare è un investimento su te stesso
  18. Vuoi essere felice? Smetti di comprare cose e viaggia
  19. Un giorno di pioggia in spiaggia è meglio di un giorno di sole in ufficio
  20. Viaggiare espande la mente e riempie i vuoti
  21. Lascia che a guidare la tua vita sia una bussola e non un orologio
  22. Viaggiare in solitaria significa conoscere il vero te
  23. Viaggia più che puoi, più lontano che puoi e più a lungo che puoi. La vita non va vissuta in un solo posto
  24. Nessuna ragione per restare è un buon motivo per andare
  25. Non c’è nessun posto in particolare a cui penso di appartenere. Ma mi sento più a casa quando sono in viaggio
  26. I viaggiatori sono dei sognatori che fanno del desiderio di avventura una realtà
  27. Tu non sei nato solo per andare a lavoro, pagare le bollette e morire. Vai e vedi il mondo!
  28. Viaggio, perdo la ragione e ritrovo la mia anima
  29. Viaggiare è la dipendenza più salutare
  30. Vivi una vita senza scuse. Viaggia senza rimpianti
  31. Ho bisogno di vivere dove l’estate non finisce mai
  32. Viaggiare- ti lascia senza parole e ti trasforma ino storyteller
  33. Se La felicità è l’obiettivo e dovrebbe esserlo, allora le avve dovrebbero essere una priorità
  34. Ho un spirito irrequieto: ho bisogno di vagare ed esplorare questa terra…è nella mia natura
  35. Di tutti i libri del mondo, le migliori storie le ho trovate tra le pagine del passaporto
  36. Mi troverai dove sono le cose più selvagge
  37. Quello che siamo è dove siamo stati
  38. le cose belle cominciamo quando prenoti un volo
  39. Più viaggiavo più realizzavo che la paura rende estranee persone che potrebbero essere amiche
  40. Usiamo le foto come biglietto di ritorno verso momenti che altrimenti sparirebbero
  41. durante il tuo viaggio non dimenticarti di voltarti e goderti la vista
  42. il momento più felice ella vita umana è la partenza verso terre sconosciute
  43. Rimarrò un nomade per la vita, innamorato della distanza e dei luoghi inespolarti
  44. Le avventure sono il modo migliore per imparare
  45. Non tutti quelli che vagano sono persi
  46. Viaggiare tende ad amplificare tutte le emozioni umane
  47. Casa è dove decidi di gettare l’ancora
  48. Ogni 1000 passi il mondo cambia
  49. Colui che non viaggia non conosce il valore dell’uomo
  50. Non perdere mai la tua voglia di perderti

Conosci altre citazioni sul viaggio o magari ne hai qualcuna che ami in particolare? Condividila con noi, aggiorneremo questa lista in maniera periodica!