Travel

Parigi in un Week end – Romantico Tour De Force Nella Ville Lumiere Il nostro primo viaggio

Dove tutto ebbe inizio…

Parigi, è qui che cominciò tutto. Sì, questo fu il nostro primo viaggio, un classico dei primi tempi di fidanzamento, ma per Noi fu qualcosa di più; Parigi fece nascere la consapevolezza che quello che volevamo veramente era viaggiare e soprattutto farlo insieme.

All’epoca, circa cinque anni fa, nessuno dei due lavorava, avevamo entrambi lavoretti saltuari. Mettevamo da parte ogni centesimo, rinunciavamo al pub, alle passeggiate in motorino e allo shopping. Volevamo partire, volevamo fare questo viaggio e sapevamo che sarebbe stato bellissimo, non solo perchè Parigi è Parigi, ma anche perchè ce l’eravamo guadagnato..

Saint Germain

Siamo partiti il 24 gennaio, esattamente un giorno prima del compleanno di Francesco. Il nostro albergo era “BEST WESTERN Aramis Saint Germain“, nel quartiere Saint Germain de Pres, il famoso quartiere latino di Parigi.

Saint Germain (clicca qui per vedere la mappa) è un quartiere molto centrale, perfettamente collegato grazie alle numerose fermate di metro ed è anche una via dello shopping molto interessante. Ci sono numerosissimi ristoranti, anche italiani, caffè, ‘Starbucks’ compreso e soprattutto locali di ogni tipo in cui ballare o sorseggiare un drink.

Notre Dame de Paris

I giorni che avevamo a disposizione erano pochi, quattro giorni e tre notti per la precisione ed essendo arrivati in serata a Parigi, il giorno successivo abbiamo fatto un vero e proprio “tour de Force” della Parigi classica. Quindi abbiamo cominciato con la visita alla splendida Cattedrale di Notre Dame.

parigi02

Parigi vista dall’alto

Successivamente ci siamo spostati verso la maestosa Tour Eiffel. Il costo del biglietto per salire sulla torre è di circa 8€ e non fatevi spaventare dalla fila, perchè è piuttosto scorrevole e poi ne vale veramente la pena: Parigi, vista dall’ alto, con i suoi giardini, i suoi tetti e la Senna che scorre lentamente, sono incantevoli. A circa 30 minuti dalla torre c’è il ristorante “Costa d’Amalfi“, in rue de l’Université, dove ci siamo fermati per pranzo ed abbiamo mangiato molto bene senza spendere troppo.

parigi01

La Senna

Dopo pranzo abbiamo approfittato per fare una cosa romantica e allo stesso tempo “pratica”. Ci siamo imbarcati su uno dei famosi battelli parigini per un interessante tour di Parigi attraverso la Senna, con tanto di guida italiana.

La passeggiata sul battello è un modo per conoscere Parigi da una prospettiva diversa… si, forse è un po’ come vedere Parigi così come la vede il suo fiume: i ponti maestosi, gli edifici che hanno vissuto secoli e secoli di storia e i musei che ospitano le anime degli artisti di ogni parte del mondo.

Il nostro tour è durato circa un’ora e il costo del biglietto è di circa 15€, ma ci sono tantissimi altri tour (quello notturno, quello con il pranzo o con la cena) a prezzi diversi.

parigi03

Dopo questo splendido tour, altra passeggiata classica parigina…quella sugli Champs-Élysées; meravigliosa via dello shopping di lusso su cui veglia vigile Arc de Triomphe (l’Arco di Trionfo), voluto da Napoleone Bonaparte per celebrare la vittoria nella battaglia di Austerlitz… Passeggiare con tranquillità, stringendo un cappuccino bollente di ‘Starbucks’, mentre gli altri turisti scattano foto, i parigini chiacchierano distratti senza rendersi conto della bellezza che li circonda, le vetrine brillano e la sera… che si avvicina lentamente, molto lentamente.

parigi04
parigi05

Il cuore di Parigi

Giungiamo velocemente alla metro per raggiungere un luogo che ho nel cuore sin da quando andavo a Parigi con la mia famiglia. Dopo circa mezz’ora arriviamo alla meravigliosa Basilique du Sacré-Cœur (Basilica del Sacro Cuore).  Candida. Imponente. Solenne. Ai suoi piedi un fiume di scale, e su di essa solo cielo, infinito cielo che cambia le sue sfumature di blu ogni minuto che passa.

parigi06

La Ville Lumière

La sera è ormai giunta, ma Parigi è la Ville Lumière e dalla collina della Basilique du Sacré-Cœur (Basilica del Sacro Cuore) riusciamo già a vedere la Torre Eiffel vestita a festa e pronta per vegliare sulla notte dei Parigini. Corriamo lì, vogliamo vederla così bella anche da vicino.

Per festeggiare il compleanno di Francesco, dopo questa lunga giornata, abbiamo scelto di rilassarci e godere di un’ottima cena presso un famoso ristorante italiano che ci avevano molto raccomandato degli amici, il ristorante “Santa Lucia“. Non particolarmente economico, ma i piatti italiani sono ottimi, ecco perchè apprezzato da turisti di tutto il mondo, star holliwoodiane e sopratutto dagli esigenti parigini.

Clicca qui per leggere della nostra giornata Disneyland Paris e sbirciare la Gallery fotografica

Write a comment