fbpx

Category / emporium

Chris-Christopher-McCandless
emporium

Chris McCandless- Ricordando Alexander SuperTramp

Chi era Chris o Alexander SuperTramp?

 

Sono gia passati  26 anni dalla sua morte, e per chi ha un blog dedicato ai viaggi e ai meravigliosi angoli di paradiso di cui ne è pieno il mondo, non si può non ricordare chi, del mondo ne ha fatto la sua casa: Christopher,Chris McCandless. Originario della California, Chris, proviene da una famiglia benestante, ma ahimè, come spesso succede in questi casi, quella vita così perfetta e quel futuro già programmato sembravano andare troppo stretti.

Sceglie così di lasciarsi alle spalle l’agiatezza in cui è sempre vissuto per inseguire il suo sogno (comune forse un po’ a tutti ma che pochi di noi hanno poi lo spirito di perseguire) : girare il mondo!

Inizia la sua avventura, che lo vede per due anni girovago, a contatto con nuove culture, alla scoperta di nuove realtà e di posti che fino ad allora avevo soltanto immaginato… chissà, forse di notte,nel buio della sua camera quando questa “folle” idea iniziava a farsi spazio nella sua mente!

Chris parte con un obiettivo ben preciso: girare il west degli United States per giungere nelle terre della lontana Alaska, dove finì i suoi giorni in un autobus, il “Magic Bus” (come lui stesso lo chiamava), dopo aver ingerito probabilmente qualche bacca non commestibile, o magari per fame o freddo… le ipotesi sono molteplici, chi può dirlo com’è andata veramente?

Per le sue scelte viene ancora oggi criticato da molti e sostenuto da altri, di certo lui non ha avuto rimpianti né rimorsi, come testimonia la frase rinvenuta all’interno del “Magic Bus”: « Ho avuto una vita felice e ringrazio il Signore. Addio e che Dio vi benedica! »

Di ragazzi come Christopher, o Alexander Supertramp, nome che aveva scelto per quest’avventura, ne è pieno il mondo, e chissà che un giorno girando per i corridoi dell’università tra un a lezione e l’altra o comodamente seduti al tavolino di un bar, non ci capiti di imbatterci nel “nuovo” Christopher McCandless; Aspettando con ansia di conoscere la sua identità, non possiamo che fargli un grosso in bocca al lupo e augurargli miglior sorte… ovunque e chiunque tu sia![/vc_column_text]

Felicità è vera soltanto se condivisa. 

Vi consigliamo assolutamente di guardare un bellissimo film che ripercorre la sua storia, intitolato: Into the Wild, di Sean Penn. 

[/vc_column][/vc_row]

calendario Aprile
emporium

Primavera in Aprile – Calendario BOHO-aprile 2017

Aprile…

Finalmente è arrivata la Primavera. Le giornate più lunghe, il sole sempre più caldo, il profumo dei fiori che tornano a colorare ogni paesaggio.

Quando il sole tramonta più tardi e il giorno trascorre così lentamente io mi sento più vivo; sento che posso fare di più, che posso moltiplicare le mie energie e concentrarle su molte più cose. Sento crescere la mia creatività e trovo ispirazione in una natura sempre più verde e più rigogliosa.

Aprile bussa già alla porta, portando con sé la Santa Pasqua, i pollini, un accenno del profumo di gelsomini e della brezza marina; cosa può esserci di più bello di questa semplicità? Credo niente, per questo mi godrò ogni singolo giorno ed ogni volta che segnerò con una “X” il giorno appena trascorso lo farò con la consapevolezza che domani sarà ancora migliore

otto marzo-festa della donna
emporium

otto Marzo- festa della donna oggi, ma domani?

Otto Marzo

otto marzo e  domani?

Inviano note audio su whatsapp già alle sette del mattino.Entrano da Zara nel periodo dei saldi per fiondarsi sulla nuova collezione, ma quando comprano fanno sempre  “un affare”. Acquistano tacchi alti per la prima volta ad Ibiza e indosseranno solo sandali ultra piatti già dalla seconda sera. Fanno la spesa “sana”… ma solo se decidono di mettersi a dieta. Sono accumulatrici seriali di cianfrusaglie per la casa, si lamentano tutte per l’omosessualità di Ricky Martin e tutte conoscono almeno una canzone di Laura Pausini. Poi qualcuna va nello spazio, qualcuna vince le olimpiadi con il fioretto, qualcuna stava addirittura per diventare presidente degli Stati Uniti, qualcuna ha vinto un Nobel per la medicina. Donne.

Eppure se,malauguratamente, una di queste ti sorpassa con l’ auto la chiami “puttana”,se ci sta la prima sera, stessa cosa e se non ci sta..idem. Se una lascia il fidanzato, è giusto rovesciarle dell’acido e sfigurarla per sempre. Se aspetta un bambino è giusto licenziarla ma è ancora più giusto farlo se ci provi con lei perché sei il capo e lei non adempie ad ogni tipo di  “mansione”. Discorsi vecchi? Superati? Allora proviamo con questi: è giusto infibulare le bambine perchè “so’tradizioni”, lapidare le donne perchè “so’tradizioni”, venderle in sposa perchè “so’tradizioni” …e le tradizioni, si sa, vanno rispettate dall’Oriente all’Occidente. E queste donne di oggi poi, così disinvolte, che guidano, fumano, studiano, guadagnano;quelle orientali che vogliono fare troppo le occidentali e le occidentali che si vogliono mettere il velo in testa…insomma avete ragione uomini, non c’è proprio più religione! Ah! Queste Donne!

Ma sapete una cosa?Mi dispiace solo che quelli come voi ,quelli che la pensano come voi, ancora li generiamo noi e soprattutto non ho ancora capito…ma com’è possibile che prendete sempre da papà?

otto marzo-festa della donna

Troppe volte abbiamo sentito dire che ” l’otto marzo è tutti i giorni” e che “la donna si festeggia sempre” ,ma già domani sentiremo di nuovi femminicidi, di donne costrette a vivere un incubo ogni volta che varcano la soglia di casa,di donne licenziate, molestate o additate per le scelte che alle società non piacciono.

La verità è che i luoghi comuni non crollano e le convinzioni del mondo in cui viviamo sono e saranno sempre le stesse.Anche i più “moderni” in realtà quando si tratta di certi argomenti, tanto moderni poi non sono e in realtà l’otto marzo è solo un giorno che profuma di mimose e cioccolatini. Per cui donne come al solito non ci resta che fare quello che siamo ormai abituate a fare: combattere, avere il coraggio di cambiare le cose, farci strada a gomitate  e imparare ad essere ancor di più solidali tra di noi, per migliorare un mondo che non può fare a meno di noi ma che allo stesso tempo..ancora non ci vuole.

cover image:

PEXELS

Collage image:

via Google

marzo-01
emporium Novità

Marzo-aspettando la primavera con il Calendario Boho-scarica gratis

Marzo…

Non ci credo, eppure siamo già a Marzo. Sembra ieri che pensavo ad alcune situazioni che avrei dovuto affrontare e che mi sembravano impossibili;per mesi mi sono chiesta se ce l’avessi fatta, fossi stata all’ altezza o comunque forte abbastanza da reggere tutto. La verità è che non lo so se sono stata forte ma sicuramente sono in piedi e ce l’ho fatta e adesso eccomi qui di nuovo, pronta per l’ ennesima volta a ricominciare, aprire un nuovo capitolo, riavvolgere il nastro e stravolgere di nuovo la mia vita.

Marzo sarà un mese di cambiamenti, di grandi esperienze e di poco tempo da dedicare ad alcune cose e tanto da dedicarne ad altre.Non riesco ad immaginare come saranno i giorni e le settimane per i prossimi sei mesi,a dirla tutta mi sento anche spaventata e ho la solita paura di non essere all’altezza delle aspettative di chi mi sta dando una grande possibilità.

Ma in questi mesi ho capito una cosa, che la paura è umana e per questo comune a tutti; esistono gli spregiudicati, i menefreghisti, gli impuniti ma no, non esiste nessuno che non abbia paura di qualcosa. La paura è l’emozione più adrenalinica di tutte. Ciò che conta veramente è stare attenti che questa non ci impedisca di dare il meglio di noi, mostrare chi siamo e cosa abbiamo da dire.

Per questo, anche se con il cuore in gola, il battito leggermente più accelerato e qualche farfalla nello stomaco dico…Benvenuto Marzo!

Emanuela

 

Regalo

Come promesso ecco il file di Marzo del calendario Boho.Come sempre puoi scaricarlo e stamparlo in lingua italiana o nella versione inglese

Present for you

 

As promised here is the file of March of  Boho calendar. You can download it and print it in Italian or in English Version

 

Graphic by

Freepick1

Freepick2