souvenirs-cover
emporium

Souvenirs di viaggio-ecco i più originali da regalare e quali non regalare mai più

La parola Souvenirs deriva dal francese e vuol dire ricordo. Non c’è viaggio senza un piccolo souvenir da tener per se o da portare a chi amiamo; un oggetto piccolo o grande che dice:” si, ero lì e ti ho ho pensato…” .  Ma alzi la mano chi ha ricevuto almeno: 100 tazze, 200 calamite e 50 portachiavi? è il momento di dire basta! Regaliamo e facciamoci regalare souvenirs diversi, qualcosa che davvero ricordi quel posto o faccia sentire la sua atmosfera.

Ecco la lista dei souvenirs da fare ( e da non fare, perchè non se ne può più…).

Suovenirs originali:

souvenirs-cover

CIBO

Ogni posto ha un piatto tipico, un ingrediente unico o un liquore speciale. Ultimamente abbiamo notato che le persone hanno apprezzato tantissimo questa tipologia di regali: pasta fatta a mano o sughi tipici dall’Italia, la Mamajuana dalla Repubblica Dominicana, lo speck alto-atesino da Merano, il Sale da Ibiza, i cereali da Ny. Ovviamente tenete sempre in considerazione il vostro bagaglio e quello che potete imbarcare se siete in aereo. Ad ogni modo vedrete che le persone che riceveranno questi souvenirs ne saranno incuriosite ed entusiaste…soprattutto le più golose.

TARGHE O QUADRETTI
Altro souvenir sfizioso sono le vecchie targhe delle auto che spesso si trovano su bancarelle o in negozietti (specialmente nel continente americano) o ancora quadretti di vario tipo ad esempio tele o quadretti in legno che sostituiscono le vecchie e care cartoline.

BIJOUX FATTI A MANO
Ad Ibiza abbiamo fatto visita ai famosi mercatini Hippie e ci siamo divertiti ad acquistare souvenirs fatti a mano, soprattuto bijoux che hanno fatto impazzire le nostre amiche perchè erano nono solo bellissimi oggetti ma anche pezzi unici e introvabili.

LIBRI DI ARTE E FOTOGRAFICI
Se siete in una città d’arte potete pensare di acquistare come souveir libri che raccontino di un museo o delle opere di un artista ecc. Per gli estimatori sarà un regalo graditissimo. Altrimenti potete acquistare un libro fotografico che invogli, incuriosisca o faccia sognare la persona che lo riceverà.

LIBRI DI CUCINA TIPICA
Per le nostre mamme sono stati regali fantastici i libri di cucina tipica, specialmente quelli provenienti dalla Puglia…ovviamente. Potreste provare a fare lo stesso regalo alle vostre mamme ( e perchè no anche a zie, nonne, sorelle o tutti gli amanti della cucina) e vedrete che sarà un pensiero apprezzatissimo.

Ecco invece la lista di tutti i souvenirs da non regalare (più) a meno che non si tratti di accaniti collezionisti:

  • tazzoni e tazze
  • portachiavi
  • cappellini, magliette e borse con su scritto “Barcellona”, “Parigi” ecc…difficile che qualcuno possa indossarle realmente.
  • statuette
  • combo strofinaccio, presina e guanto da forno
  • accendini e posacenere

E voi cosa portate alle persone care dai vostri viaggi? Avete altre idee da inserire nella lista? Quali sono i souvenirs di cui non ne potete proprio più?

Write a comment